Culti Miti e Leggende dell’Antica Sicilia
7.8 
 NINFE E DIVINITÀ FLUVIALI: Crisa

Crisa è la divinità fluviale che personifica l’antico fiume Crisa, l’odierno Dittaino, che scorre non lontano da Assoro, un piccolo borgo nelle vicinanze  di Leonforte, in provincia di Enna.

Di un santuario in campagna, sulla via che da Assoro porta ad Enna, dedicato al dio fluviale Crisa, parla Cicerone[1]. Egli racconta che il governatore-ladro  Verre mandò una banda armata che, nottetempo, tentò di rubare la statua di marmo raffigurante Crisa, posta dentro il tempio. La banda però non riuscì nell’intento, grazie all’allarme lanciato dai guardiani che fecero accorrere una gran massa di gente dai campi che riuscì a difendere il santuario.

[1] Cicerone: Verrine lib II.IV,96.

 

Culti Miti e Leggende dell’Antica Sicilia di Ignazio Caloggero

Crisa

 

Share
Share
X