Tu sei qui: Home » Monumenti » Monastero e Chiesa di Santo Spirito (Badia Grande) - Agrigento

Monastero e Chiesa di Santo Spirito (Badia Grande) - Agrigento

Verified
abbazia-di-santo-spirito.jpg
abbazia-di-santo-spirito.jpg
monasterodisantospirito2.jpg
monasterodisantospirito-chiesa.jpg
monasterodisantospirito-chiesa2.jpg
stucchidelserpotta-altaremaggiore.jpg
Agrigento, AG, Italia
19 Cortile Iacono Agrigento Sicilia 92100 IT

Monastero di Santo Spirito (Badia Grande) – Agrigento

UBICAZIONE: Via Santo Spirito DATAZIONE: XIII-XIV sec. DESCRIZIONE: L’ingresso del monastero, denominato dagli agrigentini “Bataranni” proprio per le grandi dimensioni e per la grande fama che ebbe, è posto a destra della chiesa di Santo Spirito. Attraverso un portale, per mezzo di un corridoio, si accede in un ampio cortile dove, oltre al giardino, si può ammirare la suggestiva facciata occidentale con le sue monofore di semplice struttura e bifore divise da esili colonnine. L’insieme del monastero si articola su due piani. Il piano terreno comprende, a sinistra, la cappella, nel cui interno vi sono strutture trecentesche ed un arco chiaramontano, l’Aula Capitolare, alla quale si accede da uno splendido portale fiancheggiato da due ampie finestre bifore, i cui archivolti sono ornati a rilievo da un motivo a linee spezzate, mentre la colonnina centrale è ornata da un fogliame a rilievo, ed infine il grande Refettorio, il cui ambiente, molto semplice, presenta un soffitto sostenuto da archi poggianti su peducci inseriti nello spessore del muro. Al primo piano si accede dal grande portale situato quasi al centro della facciata. Una scala interna porta direttamente al Dormitorio con accanto ambienti destinati all’Abadessa e alla Priora. All’interno del Dormitorio si notano un soffitto di legno sorretto da archi a sesto acuto del seicento e una serie di nicchie destinate a ripostigli o a cappellette singole. Nella parte nord del dormitorio sono visibili affreschi medievali che ricordano quelli dello Steri Chiaramontano di Palermo. Il monastero fu ceduto, nel 1916, dallo Stato al Comune con l’obbligo di destinarlo a sede di istituzione, per tutelarne la conservazione. Oggi il monastero è sede dei Musei civici e nei suoi locali è possibile ammirare un presepe di fattura artigianale, riproducente il centro storico con oggetti e mestieri in uso circa un secolo fa. Il Monastero è sede di alcune sezione dei Musei Civici FONTE: Sito del Comune di Agrigento: http://www.comune.agrigento.it/index.php/la-citta/monastero-s-spirito

Sito istituzionale del Monastero: http://www.monasterosantospirito.com/

La Chiesa

L’interno della Chiesa è composta da un’unica navata ed è decorata e dipinta da stucchi attribuiti a Giacomo Serpotta, tutte opere datate tra il 1704 ed il 1708.
Nellaltare maggiore vi è il “Trionfo dello Spirito Santo” con la rappresentazione in alto di San Bernardo e San Benedetto, circondati da angioletti, in alto si trova la raffigurazione de “Il Padre Eterno e gli Angeli”, e “L’Annunciazione” ai lati.
Nella parete di sinistra si può ammirare una statua in marmo raffigurante la “Madonna col Bambino” appartenente alla scuola del Gagini, sempre al Serpotta sono attribuiti, nelle pareti laterali degli altorilievi raffiguranti la “Fuga in Egitto”, “Presentazione al Tempio”, la “Natività” e “l’Epifania”, attribuiti sempre al noto scultore Serpotta.

 

Scopri altro su Banca dati del Patrimono Materiale di Sicilia

Conosci le banche dati del Patrimonio Culturale siciliano: Data Maps Heritage

 

monasterodisantospirito-chiesa.jpg 3 years ago
  • You must to post comments
monasterodisantospirito-chiesa2.jpg 3 years ago
  • You must to post comments
stucchidelserpotta-altaremaggiore.jpg 3 years ago
  • You must to post comments
abbazia-di-santo-spirito.jpg 3 years ago
  • You must to post comments
monasterodisantospirito2.jpg 3 years ago
  • You must to post comments
Showing 5 results
Rating
Featured/Unfeatured
Claimed/Unclaimed
Showing 1 - 40 of 960 results
Share