Antichi Cammini e Itinerari Storici di Sicilia

a cura di Ignazio Caloggero

Il progetto ‘Antichi Cammini e Itinerari Storici di Sicilia’ è un’iniziativa culturale e scientifica senza scopo di lucro, aperta alla collettività. Ha due obiettivi principali:

    1. Catalogare gli antichi cammini e itinerari storici di Sicilia, in modo che possano essere di supporto per chiunque desidera individuare itinerari e percorsi escursionistici, esperienziali ed ecomuseali il più possibile fedeli agli antichi cammini
    2. Creare la ‘Carta Multimediale degli Itinerari Esperienziali’ (CMIE), una mappa interattiva che associa i percorsi escursionistici, esperienziali ed ecomuseali ai cammini storici.

Per raggiungere il primo obiettivo sono state previste le seguenti fasi operative:

  1. Analisi delle fonti e predisposizione cartografia multimediale
  2. Predisposizione della Carta Archeologica Multimediale di Sicilia (CAMS)
  3. Predisposizione della Carta dei Percorsi Storici di Sicilia (CPSS) (*)
    • 3.1 Carta dei Cammini e delle Trasversali Sicule, Greche, Romane e Bizantine
    • 3.2 Carta dei Sentieri e delle Regie Trazzere 
    • 3.3 Carta dei Cammini Religiosi

(*) Le carte 3.2 e 3.3 sono state aggiunte a partire dal 2024 

Ogni fase è un processo dinamico. A seguito dell’applicazione del principio di miglioramento continuo, sono previste continue revisioni all’interno di ogni singola fase e di conseguenza dell’intero processo.

B: Creazione della Carta dei Cammini Esperienziali (CCE)

Sulla base della Carta dei Percorsi Storici di Sicilia (CPSS), si inizierà, successivamente,  la creazione della Carta dei Cammini Esperienziali (CCE), il più possibile fedele ai percorsi storici individuati ed effettivamente fruibili, realizzati dalle varie entità promotrici della fruizione sul campo dei cammini storici.

Il progetto si basa su quattro pilastri fondamentali:

    • Bibliografia: Ricerche basate su diverse fonti, tra cui le opere di noti studiosi come Tommaso Fazello, Biagio Pace, Michele Amari, Adolfo Holm, Giovanni Uggeri e altri.
    • Cartografia: Analisi di mappe antiche, al momento sono disponibili online oltre 20 mappe per la collettività.
    • Archeologia: Creazione della prima Carta Archeologica Multimediale di Sicilia (CAMS), che include oltre 3.500 siti archeologici.
    • Condivisione e Trasparenza: Pubblicazione online dei risultati degli studi, inclusi dettagli su fonti, metodologia scientifica e processi di identificazione dei percorsi, disponibili in tempo reale per la comunità scientifica e la collettività.

Al momento (gennaio 2024), sono stati pubblicati tracciati  per circa 4.000 Km di cammini comprendenti le principali vie greche, romane e le trasversali ricordate da Biagio Pace. Tali vie, come ricorda Biagio Pace stesso, citando Paolo Orsi, vanno fatte risalire, in molti punti, a epoche più antiche, risalenti ai Siculi, Sicani, Elimi e ad altre popolazioni preistoriche.

Attualmente, il progetto è considerato uno ‘Studio Propedeutico’ per la ricostruzione su mappa interattiva degli antichi cammini di Sicilia, con i percorsi soggetti a costanti miglioramenti grazie ai contributi della comunità scientifica.”

Il Progetto è realizzato a cura di Ignazio Caloggero e vede come Enti promotori il Centro Studi Helios e AIPTOC – Associazione Italiana professionisti del Turismo e Operatori Culturali. Da questa pagina sarà possibile accedere allo stato di avanzamento del progetto e agli articoli di approfondimento ad esso correlati che saranno via via pubblicati.  (si rimanda alla pagina “Dettagli e note metodologiche” per approfondimenti)

Si chiarisce, come indicato nella pagina “Dettagli e note metodologiche che le fasi A e B possono essere considerati come “Studi Propedeutici per una ricostruzione su mappa interattiva degli antichi cammini di Sicilia” e che anche la fase C deve essere considerata dinamica e sottoposta a continui miglioramenti, grazie ai contributi della comunità scientifica.

Si chiarisce inoltre, laddove fosse necessario, che i Cammini individuati e pubblicati online (nelle varie fasi di affinamento incrementale: A, B e C) NON sono i Cammini così come indicati nella Legge 7 del 13/04/2022 della Regione Sicilia, ma rappresentano soltanto uno strumento di supporto per chi desidera realizzare percorsi conformi ai requisiti previsti dalla Legge 7/2022 della Regione Sicilia. Questo approccio mira a ridurre il rischio di creare interpretazioni erronee o falsi storici.

Il Progetto in diretta

Condividi/Share
Share
Share