Antichi Cammini e Itinerari Storici di Sicilia: Catania – Termini Imerese
Fase A (Percorso Base)

Mappa aggiornata in tempo reale dell’antico percorso Catania – Termini Imerese  relativa al progetto Antichi cammini e Itinerari Storici di Sicilia. Per la mappa del progetto che tiene conto di tutti i percorsi storici di Sicilia, la presentazione del progetto, di tutti i risultati parziali, le mappe storiche zoomabili prese a riferimento e le relative note metodologiche, si rimanda alla pagina del progetto: Antichi cammini e Itinerari Storici di Sicilia

Nella mappa sono riportate le principali  “stazioni” e i siti archeologici incontrati durante il percorso (cliccate sui simboli per la descrizione). Sotto la mappa ulteriori dettagli e la bibliografia utilizzata. 

Note metodologiche, Bibliografia e Cartografia utilizzata

Siciliae Antiquae Tabula (1834) (Tabulae Peutingerianae)

 

La ricostruzione del percorso Catania Agrigento di seguito presentata,  come tutti gli altri percorsi presentati in Fase “A”, costituisce il punto di partenza proposto alla comunità scientifica per l’elaborazione dei percorsi avanzati (Fase B). 

Nota tecnica e metodologica 

La Carta Multimediale degli Antichi Percorsi Storici è creata in due sotto fasi (non necessariamente sequenziali) :

  • Fase A (Percorso Base): nella prima sotto fase verranno individuati i percorsi in forma di prima stesura suddivisi in segmenti e sezioni (tenendo conto della bibliografia, delle carte storiche analizzate e della Carta Archeologica Multimediale di Sicilia CAMS e solo parzialmente dei tracciati sul terreno). Il percorso base costituisce il punto di partenza proposto alla comunità scientifica, propedeutica alla successiva fase di analisi dettagliata dei singoli segmenti che costituiscono l’intero percorso individuato
  • Fase B (Percorso Avanzato): nella seconda fase, inizierà un processo di affinamento incrementale adattando, in modo più possibile fedele, le singole componenti che compongono il percorso ai percorsi storici e ai tracciati sul terreno e laddove si siano perse le antiche tracce, adattarli ai percorsi attuali che più si avvicinano agli antichi percorsi (tenendo comunque traccia, dei percorsi storici, laddove individuati). Il processo di affinamento incrementale terrà conto anche della viabilità storica, delle vie naturali e degli ulteriori studi e apporti provenienti dalla comunità scientifica e dagli studiosi del settore
  • Fase C (Suddivisione dei tracciati): Il progetto prevede a regime, la stesura di due tracciati che potranno in alcuni punti divergere: un tracciato il più possibile fedele all’antico percorso indipendentemente dalla sua attuale percorribilità ed un altro che potrebbe diventare un itinerario proposto per la sua attuale percorribilità e la possibilità di fruire delle bellezze storico artistiche e naturalistiche prossime al percorso storico. 

Nota: Nei casi in cui l’antico tracciato non sia più individuabile o sia stato completamente sostituito da strade a scorrimento veloce, o ostruito da impianti industriali o altri tipi di impedimento, si è cercato di individuare un tratto che in qualche modo più si avvicina alle caratteristiche di percorso naturalistico o comunque sostitutivo del percorso a scorrimento veloce. In alcuni casi inoltre, in caso di dubbio tra due possibili tracciati, è stato preso in considerazione il percorso che permette di passare nelle immediate vicinanze di paesaggi o di beni culturali ritenuti interessanti dal punto di vista turistico culturale.  

Sintesi del percorso rielaborato (sue varianti e aggiunte) 

  • Catania (Catina) (C13) (C14) (6) (C4) (3.480) (CAMS)
  • Misterbianco (CAMS)
  • Contrada Erbe Bianche (CAMS)
  • Contrada Grammena (CAMS)
  • Paternò (Aethna – Ibla) (C13) (C14) (6) (C4) (3.480) (CAMS)
  • Passo d’Ipsi (C26)
  • Ponte Romano di Pietralunga (3.480) (CAMS)
  • Ponte Romano di Centuripe (Contrada Paportello) (3.480) (CAMS)
  • Centuripe (C13) (C14) (6) (C4) (3.480) (CAMS)
  • Monte San Giorgio (CAMS)
  • Agira (Agirio) (C13) (C14) (6) (8) (3.480) (CAMS)
  • Filippo (6) (C4) (3.480) (SAN FILIPPO DI AGIRA? RIVEDI PACE
  • Possibile Variante Agira – Nissoria – Sulfara
    • Nissoria
    • Contrada Perciata (CAMS)
    • Leonforte (*) (C4) (3.480)
    • Faccialavata
  • Possibile variante Agira – Assoro – Sulfara
    • San Giorgio (CAMS)
    • Piano di Murra (CAMS)
    • Assoro (*) (3.480) (CAMS)
    • Contrada Piano Corte (CAMS)
  • Sulfara (C26)
  • Canalotto (CAMS) (C26)
  • Contrada Sampieri (CAMS)
  • Contrada Piana Comune (C26)
  • Caledrara (Calderari) (C26)
  • Contrada Vilardi
  • Enna  (C13) (C14) (6) (3.480) (CAMS)
  • San Giuliano (CAMS) (C26)
  • Villarosa (3.480)
  • Monte Giulfo (CAMS)
  • Villapriolo (3.480)
  • Alimena (3.480)
  • Possibile Variante Alimena – Polizzi – Caltavuturro
    • Bompietro (3.480)
    • Ponte Romano (CAMS)
    • Petralia Sottana (3.480)
    • Calcarelli (C26) (CAMS)
    • Contrada Campo (C26)
    • Polizzi (3.480)
    • Passo Balate (C26)
    • Cozzo Vurrania (CAMS) (C26)
  • Possibile Variante Alimena –Recattivo – Caltavuturro
    • Castello di Resuttano (pressi) (C26)
    • Monaco di Mezzo (CAMS)
    • Cozzo Ciaciallo (CAMS)
    • Santuario di Cuti (CAMS)
    • Orto dello Scorsone (CAMS)
    • Recattivo(CAMS)
    • Monte Catuso (CAMS)
  • Caltavuturo (3.480) (CAMS)
  • Cerda (3.480)
  • Località Vallatrice (CAMS)
  • Contrada Agliastro (CAMS)
  • Contrada Tornuccia (CAMS)
  • Contrada Villaurea (CAMS)
  • Cozzo Rocca del Drago (CAMS)
  • Termini Imerese (Himera) (3.480)

Di seguito la cartografia e bibliografia utilizzata (per associare i titoli alle sigle indicate, si vada alla bibliografia generale visualizzabile nella pagina: Note Metodologiche 

Bibliografia: [(1), (3), (6), (10), (11), (12), (14), (15), (17), (17), (18), (26), (31), (43), (44), (46), (99)]

Cartografia: [(C4), (C7), (C12), (C13), (C14), (C16), (C18), (C26), (C27), (C28), (C29) (CAMS)]

Nota le citazioni bibliografiche e cartografiche indicate sono, nella prima fase di stesura del progetto (Fase A), parziali e saranno meglio definite in una fase successiva (Fase B) dove saranno anche forniti i dettagli metodologici che illustrano le scelte effettuate per individuare ogni singolo tratto del percorso. 

Condividi/Share
Share
Share