Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
Contrada Catteto

Villa Alfieri

Residenza dei Grimaldi fino al 1907, assume la connotazione attuale, con elementi liberty, grazie all’alto prelato Mostaccio che la restaura per le nipoti, le tre “signorine Mostaccio”. Il tema del tre si ritrova nei sedili di pietra del giardino, nelle scale per accedervi e negli ampi finestroni vista golfo. La struttura presenta, in maniera inequivocabile, il trascorrere dei secoli e le modifiche che le sono state apportate. Dalla piccola chiesetta medievale con croce in pietra fino all’attuale definizione. Il feudo si compone di due corpi, il primo era la residenza del “signore” con la casa patrizia e le dépendance, un tempo casa del forno e carbonaia; l’altra, la parte masserizia, nella quale si autoproduceva tutto quello del quale il signore poteva avere bisogno: dal miele ai conigli, i  polli, i colombi, asini, maiali, vacche, etc.. Limitrofe al corpo principale troviamo ancora oggi le scuderie, dove venivano alloggiati in appositi spazi i cavalli e le pecore. (Testo e Foto: https://villabaronealfieri.it/)

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: sito Villa Barone Alfieri 

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, Web 

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message