Stilla d'oru e Stilla Diana
Street View (se presente)
Street View è disponibile solo con Google Maps.
Descrizione

Stilla d’oru e Stilla Diana

Progetto: Atlante del Patrimonio Culturale Immateriale di Sicilia

Scheda inizializzata ai fini della catalogazione iniziale. 

In fase di analisi per una prima stesura che avverrà prossimamente

 

Georeferenziazione orientativa

DA

FIABE NOVELLE E RACCONTI POPOLARI SICILIANI VOL. I Di Giuseppe Pitrè. In Biblioteca delle tradizioni popolari  Siciliane vol IV.

Stilla d’oru e Stilla Diana

Variante di “Li figghi di lu cavuliciddaru” XXXVI 

Un principe sposò la figlia d’un ricco villano: ed essendo essa presso a partorire, egli la lasciò per andare alla guerra. Partorito che ella ebbe, diè alla luce due bambine: Stilla d’oru e Stilla Diana. La suocera fè sapere al figlio essergli nati due cagnolini invece di due bambini: ond’egli ne ordinò la morte. La vecchia regina mandò a buttarli a mare. Raccolse la cassetta una donna, la quale mantenne i due bambini fino a’ setti anni, in cui essi abbandonarono la donna perchè venuti a battibecchi coi figli di lei. Ricoverarono in una casina di campagna, ove una donna li raccolse e mantenne per anni ed anni come figli. Tornato il Re dalla guerra fè uscir fuori la sventurata moglie tanto calunniata dalla suocera.

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: 

Contributi informativi: Ignazio Caloggero

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione
[contact-form-7 id="18385"]
Share