Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Santuario dell’Annunziata

La cappella originaria fu costruita ad unica navata, nel XIII secolo,nel XIV secolo fu ampliata, di quel periodo rimangono tracce nella facciata dove rosone a raggiera sovrasta il portale principale in stile gotico, sempre nel XIV secolo fu costruito anche l’annesso convento dei Padri Carmelitani. Nel XVIII su progetto dell’architetto Giovanni Biagio Amico, la chiesa fu trasformata assumendo le forme attuali. L’interno ed il campanile risentono infatti dell’influsso barocco di cui il trapanese Biagio Amico fu uno dei principali interpreti siciliani.    

Tra le opere conservate all’interno:

  • Cappella della Madonna(dietro l’altare maggiore)), vi si accede attraverso un bell’arco rinascimentale, con sculture di Antonello. di Antonio e di Giacomo Gagini del XVI secolo. La Cappella contiene la statua della Madonna di Trapani del XIV secolo, attribuita a Nino Pisano 

Cappella della Madonna – Foto: Berthold Werner – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=23800087

Madonna di Trapani –  Foto: Berthold Werner – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=23800106

  • Cappella dei Pescatori (ora Battistero) del 1486 con cupola ottagonale
  • Cappella di S. Alberto (Cappella di S. Alberto), contenente la statua di argento settecentesca dello scultore Vincenzo Bonaiuto
  • Cappella dei marinai del XVI secolo con nicchie a conchiglia

Il Convento annesso adesso ospita il Museo Pepoli

Tutte le foto laddove non diversamente specificata la fonte sono di Ignazio Caloggero

        

 

Dal web: 

 

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Scopri altro su Banca dati del Patrimono Materiale di Sicilia

Conosci le banche dati del Patrimonio Culturale siciliano: Data Maps Heritage

Nota esclusione responsabilità

Condividi/Share
Share
Informazioni di contatto
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share