Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Pineta di Linguaglossa

Tipologia sito:  ZSC – Zona Speciale di Conservazione

Codice: ITA070013 – Ettari: 605

Descrizione: 

Il sito è localizzato sul versante nord-orientale dell’Etna a quote comprese tra 1300 e 1600 m, all’interno della fascia bioclimatica supramediterranea umida. Esso risulta caratterizzato da colate laviche molto antiche colonizzate essenzialmente da maestose pinete a Pinus nigra ssp. calabrica, frammiste a piccoli lembi di querceti caducifogli a Quercus congesta e Quercus dalechampii e di faggete. Marginalmente si riscontrano campi lavici relativi a colate abbastanza recenti colonizzati da una vegetazione diradata a piccoli camefite ed emicriptofite.

Maestosa foresta a Pinus nigra ssp. calabrica in un contesto paesaggistico unico per l’incombente presenza del vulcano. Si tratta di una foresta intensamente sfruttata a ceduo ed a taglio raso sin dalle epoche più remote, che tuttavia conserva ancora interessanti lembi ad elevata naturalità. Ospita una ricca avifauna, con significative popolazioni di Crociere, che in Sicilia nidifica soltanto in questa area. La fauna invertebrata presenta numerose specie strettamente silvicole, spesso legate, almeno per la fase larvale, alle cavità del legno, o alle cortecce. Alcuni endemiti, quali ad esempio Buprestis (Buprestis) aetnensis Baviera & Sparacio, 2002 e Anthaxia (Melanthaxia) giorgioi Sparacio, 2002 sono noti soltanto per questo sito e comunque estremamente rari, altri sono esclusivi dell’Etna, o delle sole regioni nordorientali siciliane. Un buon contingente di specie a geonemia appenninica o europea che trova il limite meridionale dell’areale di distribuzione in Sicilia è relegato soltanto sull’Etna ed è spesso presente soltanto in questo sito.Di particolare interesse naturalistico e paesaggistico sono le estese pinete a pino calabro (endemismo siculo-calabro) che ricoprono gran parte di questa area. Si tratta di pinete molto mature che hanno anche un notevole valore storico in quanto note sin dai secoli passati come “pineta di Linguaglossa”. Significativa è inoltre la presenza di diverse specie endemiche o rare di notevole valore fitogeografico, alcune delle quali menzionate nell’elenco riportato nella sezione 3.3 (D).

Fonte: Ministero dell’Ambiente Formulario Natura 2000

Ricade nel Parco dell’Etna

Dati ministeriali: Mappa Ministeriale  Formulario Natura 2000

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: web

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, Regione Sicilia

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Condividi/Share
Share
Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente)
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share