Funciddi di Buccheri
Street View (se presente)
Descrizione

Funciddi di Buccheri

 

Prodotto inserito nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT)

Tipologia PAT : Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria

Scheda tecnica del prodotto agroalimentare tradizionale (P.A.T)

Territorio interessato alla produzione: Comune di Buccheri (SR).

Descrizione sintetica del prodotto: Dolce di frutta secca (noci, nocciole e mandorle) a forma di funghetto. Descrizione delle metodiche di lavorazione e stagionatura: Macinare grossolanamente la frutta secca precedentemente sgusciata e tostata, disporla su uno spianatoio insieme alla farina bianca ed unire del moscato o marsala, uova zucchero e bucce di mandarino tritate. Impastare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Dall’impasto ricavare delle palline e lavorarle con tre dita di una mano ed il palmo dell’altra fino ad ottenere un funghetto capovolto.

 

Disporre i funghetti su una teglia e infornare a 180° C per circa 20 minuti.

Materiali e attrezzature specifiche utilizzate per la preparazione e il condizionamento: Nessuna attrezzatura specifica.

Descrizione dei locali di lavorazione, conservazione e stagionatura: Laboratori di panetteria e idonei ambienti domestici.

Elementi che comprovino che le metodologie siano state praticate in maniera omogenea e secondo regole tradizionali per un periodo non inferiore ai 25 anni: Si tratta del dolce più antico del paese di Buccheri. La presenza di vasti noccioleti e di maestosi alberi di noci di cava è documentata nel XVI secolo (Marroni De Marco, Buccheri storia economia e società dal XII al XVI secolo)

Caratterizzano la festa di Natale, che non è festa senza funciddi e si dà ai bambini come strenna di capodanno. Viene descritto nel Ricettario dell’osteria U locale” dei fratelli Formica.

 

Fonte Schede Pat: Regione Sicilia 

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto:  web

Contributi informativi:  Web, Regione Sicilia

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Clicca per vedere su Google Maps
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Share