Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000

Crisa

Quanto segue è estratto da: Culti, Miti e Leggende dell’Antica Sicilia (Autore: Ignazio Caloggero – ISBN: 9788894321913)

Crisa è la divinità fluviale che personifica l’antico fiume Crisa, l’odierno Dittaino, che scorre non lontano da Assoro, un piccolo borgo nelle vicinanze  di Leonforte, in provincia di Enna.

Di un santuario in campagna, sulla via che da Assoro porta ad Enna, dedicato al dio fluviale Crisa, parla Cicerone[1]. Egli racconta che il governatore-ladro  Verre mandò una banda armata che, nottetempo, tentò di rubare la statua di marmo raffigurante Crisa, posta dentro il tempio. La banda però non riuscì nell’intento, grazie all’allarme lanciato dai guardiani che fecero accorrere una gran massa di gente dai campi che riuscì a difendere il santuario.

[1] Cicerone: Verrine lib II.IV,96.

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: Distretto Turistico Dea di Morgantina (Fontana delle Ninfe o Fonte di Crisa – Leonforte)

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, Regione Sicilia

Nota esclusione responsabilità

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Share This Post
    Share