Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Chiesa di S. Gaetano alle Grotte

Fondata dal vescovo S. Everio nel 262 d.C. in ciò che dovette essere una cisterna di epoca romana, ricavata in una grotta lavica, e titolata a S. Maria. Inizialmente fu sede di un martyrion che, secondo la tradizione, ospitò le spoglie di Sant’Agata. Conserva del periodo originario un archosolium (murato per ricavarne l’altare), una falsa finestra e due sedili in pietra lavica. Del periodo di adattamento a chiesa rimangono invece l’altare e parte dell’arco trionfale. L’edificio subì poi diversi rimaneggiamenti nei secoli successivi, tra cui l’erezione di un nuovo tempio apogeo dedicato a S.Gaetano, il pozzo battesimale ricavato nell’ex cisterna, la scalinata di età normanna.

Bene vincolato ai sensi del D.Lgs. 42/2004 in quanto “pregevole testimonianza di architettura ipogea bizantina e notevole esempio di architettura tardo barocca nella chiesa superiore”

Scarica decreto:

D.D.G. n. 6580 del 21.12.2018

 

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: Google

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, Web 

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

 

 

Condividi/Share
Share
Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente)
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share