Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Cava d’Ispica: Parco della Forza

 

Situato presso lo sbocco sud-orientale nella bassa Cava Ispica, il toponimo attuale della località, “Forza”, deriva dalla corruzione volgare di Fortilitium, ossia “piccola fortezza”. Sullo sperone roccioso sorgeva infatti la dimora fortificata dei feudatari della famiglia Statella. Ai piedi del castello si trovava l’antico abitato di Spaccaforno: entrambi vennero distrutti dal terremoto del 1693. La zona ha restituito tracce di frequentazione a partire dalla prima età del bronzo (reperti ceramici rinvenuti in corrispondenza dell’attuale ingresso). L’Antiquarium del parco ospita reperti tra la prima metà del bronzo e il 1693. Il parco è raggiungibile per mezzo di una discesa scavata nella roccia (“cento scale”) che parte da Cava Ispica, lungo la quale sono visibili tracce di affreschi bizantini e tombe. All’interno del Parco è possibile visitare vari monumenti tra cui::il Palazzo Marchionale, le “centoscale” , la chiesa della SS. Annunziata.

Nell’Aprile 2019 vengono firmati i decreti attuativi dei Parchi Archeologici siciliani e il Parzo della Forza viene accorpato a quello di Kamarina prendendo il nome di “Parco archeologico di Kamarina e Cava D’Ispica” 

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Contributi informativi:  Web, Regione Sicilia

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Condividi/Share
Share
Informazioni di contatto
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share