Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
3 Contrada Gagliardetta

Castello di Calathamet – Calatafimi

calathamet

Calathamet nell’XI secolo è un luogo fortificato, citato da Edrisi come una forte “rocca”, e quindi da Ibn Gubayr come “grande paese” ed ancora le fonti letterarie ne parlano come “castrum” con chiesa (Santa Maria di Calathamet), un mercato, e popolazione araba di contadini, con ai piedi del sito dei bagni e dei mulini. Vito Amico nel Dizionario Topografico dei Comuni siciliani (Palermo 1855) lo definisce : “Casale Saracino oppresso da ruine, sotto Calatafimi, dove sono le acque termali di Segesta.

Una cappella ad unica navata è addossata al palazzo, è costruita su una cisterna. Gli studiosi propendono per una costruzione al XII secolo sia del palazzo che della cappella di Calathamet, una successiva distruzione al tempo delle guerre federiciane, e una rioccupazione militare al XIV secolo

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: web

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, Regione Sicilia, web

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Share This Post
    Share