Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Castello di Calathamet – Calatafimi

calathamet

Calathamet nell’XI secolo è un luogo fortificato, citato da Edrisi come una forte “rocca”, e quindi da Ibn Gubayr come “grande paese” ed ancora le fonti letterarie ne parlano come “castrum” con chiesa (Santa Maria di Calathamet), un mercato, e popolazione araba di contadini, con ai piedi del sito dei bagni e dei mulini. Vito Amico nel Dizionario Topografico dei Comuni siciliani (Palermo 1855) lo definisce : “Casale Saracino oppresso da ruine, sotto Calatafimi, dove sono le acque termali di Segesta.

Una cappella ad unica navata è addossata al palazzo, è costruita su una cisterna. Gli studiosi propendono per una costruzione al XII secolo sia del palazzo che della cappella di Calathamet, una successiva distruzione al tempo delle guerre federiciane, e una rioccupazione militare al XIV secolo

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: web

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, Regione Sicilia, web

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Condividi/Share
Share

Facebook Comments

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente)
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Condividi/Share
    Share

    Facebook Comments

    Share