Tu sei qui: Home » Sicilia Archeologica » Parco archeologico Greco Romano di Catania

Parco archeologico Greco Romano di Catania

Via Vittorio Emanuele, 266  95100 – Catania – Ct
Centralino – 0957150508 Fax – 095311004

Il Parco archeologico greco-romano di Catania (nome completo Parco archeologico greco romano di Catania e delle aree archeologiche dei comuni limitrofi) è stato istituito dalla Regione Siciliana con D.D.G. n. 1513 del 12.07.2010 e comprende aree archeologiche e museali site per la maggior parte nella città di Catania.  

Al Parco sono stati affidati tutti i reperti archeologici e tutte le aree archeologiche della città di Catania e dei comuni limitrofi. Si tratta di svariate migliaia di reperti e di circa un centinaio fra siti e monumenti archeologici. 

  1. Tra le finalità del Parco vi sono:
    1. a. La ricerca archeologica (scavi e studi su materiali e siti).
      b. La divulgazione scientifica (edizioni di scavi e repertori).
      c. L’organizzazione di mostre e convegni.
      d. Le attività didattiche (tra le quali i progetti “Scuola Museo”, “Comenius” e master universitari).
      e. La fruizione di reperti e aree archeologiche, attraverso l’apertura al pubblico di sezioni espositive e delle aree archeologiche (già aperte due sezioni espositive, il teatro romano, l’odeion, l’anfiteatro, le terme della rotonda; di prossima apertura le terme dell’indirizzo; le altre aree sono visitabili su prenotazione).
      f. La regolamentazione sugli usi individuali, strumentali e precari, e sulle riproduzioni di quanto al punto 2 (ad es. svolgimento di manifestazioni di ogni genere, riprese fotografiche, televisive e cinematografiche, attività di ricerca o divulgazione, richiesti da privati o enti, anche in convenzione con il Parco o con la Regione).
      g. Il Parco dispone di un centro direzionale, di due esposizioni museali (antiquaria di Casa Pandolfo e Casa Liberti), di un plesso espositivo per mostre (Casa dell’Androne), di una sala proiezioni (Casa Liberti), di una sala conferenze (Sala dell’Esedra) e di alcuni magazzini. 

Decreto di perimetrazione: parco catania decreto_GURS DA 148-2014

Tra i monumenti facente parte del parco dovremmo quindi avere tutti i monumenti archeologici della città di Catania e dei comuni limitrofi  (non è stato ancora possibile  visionare un elenco ufficiale dettagliato di tutti i siti). Di seguito un elenco dei siti archeologici che dovrebbero rientrare nella gestione del Parco:

 

Leave a Reply

Share