Verificato
forteimmine.jpg
Str. Panoramica dello Stretto, 98158 Messina ME, Italia
Strada Panoramica dello Stretto Sicilia 98158 IT

Forte Spuria (Forte Umbertino)

UBICAZIONE:
Nei pressi del Cimitero di Granateri
DESCRIZIONE:
Ricostruito alla fine dell’800 sui resti del Forte Inglese.

FORTI UMBERTINI
I Forti detti Umbertini sono così chiamati perché costruiti durante il regno di Umberto I di Savoia per la difesa dello Stretto. E’ un sistema di fortificazioni che fa parte di un più ampio piano per la difesa dell’Italia peninsulare. Voluta dal Ministro della guerra Milon sul finire del XIX secolo. Il Regio Decreto del 7/12/1882 n. 1128 aurizzò l’avvio delle procedure per la costruzioni di tali fortificazioni. I Forti Umbertini furono scarsamente utilizzati, anche perché non adatti del tutto alle nuve forme di attacco con l’arrivo degli aeri, ancora non presenti quanto le fortificazioni furono pensate e progettate. Nel territorio di Messica ricadono i segueni forti: Mangialupi, Masotto, Monte dei Centri, Campone, Cavalli, Ferraro, Ogliastri, Petrazza, San Jachiddu, Shiaffino, Serra La Croce, Dinnamare, Spuria, Menaja Crispi.

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Scopri altro su Banca dati del Patrimono Materiale di Sicilia

Conosci le banche dati del Patrimonio Culturale siciliano: Data Maps Heritage

Nota esclusione responsabilità

Informazioni sulla accessibilità

Se hai informazioni sul grado di accessibilità del bene culturale segnalato, puoi fornire il tuo contributo informativo, vai alla pagina “Turismo Accessibile” per saperne di più. 

Nel fornire informazioni può essere utile dare indicazioni su:

  • orari di apertura
  • modalità di fruizione (libera, su prenotazione, ecc)
  • proprietà (pubblica/privata) e informazioni di contatto
  • presenza di informazioni turistiche sul luogo o distribuzioni di supporti informativi
  • parcheggi riservati o nelle vicinanze, presenza di parcheggi per disabili
  • presenza di mezzi di trasporto pubblico che portino sul luogo dove risiede il bene
  • accessibilità esterna (possibilità di vedere il bene da vicino, utile per i beni architettonici )
  • accessibilità interna (rampe, ascensori, ostacoli interni, ecc)
  • Mappa tattile se presente
  • altre informazioni utili che permettano di individuare come la fruizione del bene tenga conto di un ampio ventaglio di bisogni speciali
forteimmine.jpg 3 anni fa
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 1 risultato