Foce del Fiume Pollina e Monte Tardara.jpg
Unnamed Road, 90010 San Mauro Castelverde PA, Italia
Unnamed Road Sicilia 90010 IT

Foce del Fiume Pollina e Monte Tardara

Tipologia sito: SIC – Sito di Interesse Comunitario / ZSC Zona Speciale di Conservazione

Codice: ITA020018 – Ettari: 2095

Descrizione: 

Il sito si localizza nel versante settentrionale costiero della Sicilia, a cavallo tra le province di Palermo e di
Messina; esso si estende per 2083,25 ettari, interessando i territori dei comuni di Pollina, San Mauro
Castelverde, Tusa e Pettineo. Il biotopo include il tratto terminale del Fiume Pollina fino alla foce, oltre alla
dorsale interna che si sviluppa ad est del corso d’acqua. Fra le cime più elevate figurano quelle di Cozzo
Schifo (m 640), Monte Tardara (m 645), Cozzo Uccello ( m 767), Pizzo S. Elia (m 600), Cozzo Morto (m 841),
Pizzo Taverna (m 1027). La struttura geologica del comprensorio è prevalentemente espressa da formazioni
silico-arenacee, costituite in prevalenza da rocce sedimentarie, quali quarzareniti e peliti brune, distribuite a
strati, secondo la classica organizzazione del flysch numidico; nel fondovalle si alternano invece i depositi
X
Back to top
Back to top
alluvionali. Per quanto concerne il bioclima, la zona costiera rientra nel termomediterraneo (temperatura > 16
°C) subumido (piovosità= 600-700 mm), mentre l’area collinare più interna tende verso il mesomediterraneo
(temperatura = 13-16 °C) subumido-umido (piovosità= 600-1000 mm). Il paesaggio vegetale è
prevalentemente dominato da sughereti più o meno degradati, talora alternati a nuclei di querceti caducifogli
e residui colturali. Lungo la foce del Fiume Pollina sono alquanto ben rappresentati aspetti di boscaglie ed
arbusteti ripali a dominanza di Tamarix africana.

Biotopo di notevole interesse floro-faunistico, fitocenotico e paesaggistico, il quale costituisce un importante
punto di congiunzione naturalistico-ambientale tra le dorsali orografiche delle Madonie e quella dei Nebrodi.
Particolarmente interessanti ed estese risultano le formazioni forestali a dominanza di Quercus suber e
querce caducifoglie, nel cui ambito trovano spazio diverse entità rare o di rilevante valenza fitogeografica,
appunto riportate nell’elenco riportato nella sezione 3.3 (D). La foce del fiume Pollina e l’asta fluviale
ricollocano lungo la rotta di migrazione di varie specie di uccelli, soprattutto durante la migrazione autunnale

Fonte: Ministero dell’Ambiente Formulario Natura 2000

Dati ministeriali: Mappa Ministeriale Formulario Natura 2000

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi“

Nota esclusione responsabilità

Foce del Fiume Pollina e Monte Tardara.jpg 3 anni fa
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 1 risultato
Rating
Featured/Unfeatured
Claimed/Unclaimed
Mostro 1 risultati di 40 su 1k
Share