fotonondisponibile.jpg
Via Pia Opera Pastore, 35, 91011 Alcamo TP, Italia
35 Via Pia Opera Pastore Alcamo Sicilia 91011 IT

Cappella di San Francesco di Sales

La struttura architettonica è in stile neoclassico, con finestre di forma triangolare. Sul portone d’ingresso del palazzo c’è lo stemma della famiglia Pastore rappresentato con un bastone da pastore, tre stelle e una torre; c’è anche un balcone d’onore con balaustra e colonnine.

La splendida cappella, dedicata a San Francesco di Sales e annessa all’Istituto, è a navata unica con tre altari in marmo grigio e bianco; all’interno si possono ammirare delle bellissime parti architettoniche in stile romano del XVIII secolo. La costruzione fu realizzata sul progetto dagli architetti palermitani Giovan Battista Palazzotto e Agostino Castiglia.

 

Restaurata nel 1983, presenta dodici colonne, dei capitelli corinzi, una cupola dall’ampio lucernaio; ci sono le seguenti opere:

  • altare maggiore realizzato in marmo bianco da Vincenzo Venezia nel 1877, con un grande tabernacolodi forma circolare con 6 colonne dai capitelli corinzi indorati; sopra l’altare c’è una grande tela dell’Immacolata del 1866 di Natale Carta da Messina. L’Immacolata è raffigurata mentre guarda il cielo e con le mani congiunte; porta una veste rosso scuro e un manto blu scuro.
  • un mosaicodell’alcamese Gaetano Costa sul pannello centrale della mensa, raffigura 3 cerchi(che rappresentano la Santissima Trinità), con l’agnello pasquale che tiene il libro della vita.
  • Ambone: progettato dall’architetto Settipani, simboleggia il sepolcro vuoto di Gesù Cristo, dal quale viene annunciato il Vangelo.
  • altare sinistro: San Francesco di Sales, dipinto nel 1890 dal palermitano Giuseppe Di Giovanni; il Santo è in estasitra una schiera di angeli
  • altare destro: San Vincenzo de Paoli, dipinto nel 1890 dal palermitano Giuseppe Di Giovanni; è raffigurato S. Vincenzo de’ Paoli mentre parla con tre suore di carità e sei orfanelli stanno ad ascoltarlo.
  • sul lato destro del coro: pietra tombalea ricordo dei coniugi Pastore, qui sepolti
  • due busti marmorei del barone Felice PastoreStefania Naselli, nell’androne
  • alcuni candelabri

All’interno della sacrestia e nel parlatorio si trovano questi dipinti:

  • San Giovanni Gabriele Perboyre(1926), tela del sacerdote Francesco Alesi; è raffigurato un giovane missionario vincenziano con abito talare con braccia conserte, mantiene una palmetta con la sinistra e con la destra abbraccia la croce.
  • San Francesco Regis Clet(1924): tela del sacerdote Francesco Alesi; rappresenta un giovane missionario poggiato su una croce splendente di luce, con la destra sul petto e con la sinistra a sostenere una palma.
  • Santa Luisa di Marillac: un’altra tela del sacerdote Francesco Alesi; la Santa è in ginocchio con la corona e una croce in mano, mentre contempla una statua della Madonna. Dietro di lei si vedono altre due suore mentre soccorrono i poveri.
  • San Francesco di Sales: tela d’ignoto autore. Con una tunica viola e seduto su una poltrona e con un penitente vestito con abiti del Settecento: il Santo gli indica una colomba che simboleggia lo Spirito Santo.

La Cappella oggi è utilizzata per attività di culto e incontri di carattere religioso. (Fonte: Wikipedia)

Nota : Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire fornendo informazioni e/o immagini anche attraverso il gruppo facebook “Heritage Sicilia

Scopri altro su Banca dati del Patrimono Materiale di Sicilia

Conosci le banche dati del Patrimonio Culturale siciliano: Data Maps Heritage

Nota esclusione responsabilità

fotonondisponibile.jpg 2 anni fa
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 1 risultato
Rating
Featured/Unfeatured
Claimed/Unclaimed
Mostro 1 risultati di 40 su 872
Share