Tu sei qui: Home » Heritageimmateriale » I luoghi di Ruggero

I luoghi di Ruggero

Verified
lim-luoghidiruggero.JPG
lim-luoghidiruggero.JPG
Roger_I_of_Sicily.jpg
Ruggero_I.jpg
normanni.jpg
800px-RobertGuiscardAndRoger.JPG
Messina, ME, Italia
Rometta
Milazzo
Patti
Oliveri, ME, Italia
Tripi
Novara di Sicilia
Fondachelli Fantina
San Piero Patti
Montalbano Elicona
Roccella Valdemone
Francavilla di Sicilia
Frazzanò
San Marco D'Alunzio
San Domenica Vittoria
Acquedolci
Caronia
San Fratello
Tusa
Mistretta
Capizi
Militello Rosmarino
Alcara li fusi
Via San Raineri Messina Sicilia 98122 IT

I luoghi di Ruggero
La dinastia normanna tra conquiste e territori pacificati compendio di acculturazione e religiosità, continuità linguistica e valori cavallereschi

Ruggero d’Altavilla

Roger_I_of_SicilyRuggero I di Sicilia, conosciuto anche come Ruggero d’Altavila, figlio di Tancredi d’Altavilla e fratello di Roberto il Guiscardo della dinastia degli Altavilla, fu il conquistatore e il primo Gran Conte di Sicilia (1062). Ruggero inizio la conquista della Sicilia nel 1061 prendendo Messina e terminandone la conquista nel 1091 con la resa dei saraceni di Noto. Dopo aver riportato la religione cattolica in Sicilia, pose a capo delle diocesi vescovi da lui scelti, finché ottenne (1099) da Urbano II la legazia apostolica  Tale istituzione, concedeva ad un sovrano laico molti privilegi amministrativi, fra i quali la possibilità di gestire le cariche episcopali e il patrimonio finanziario delle diocesi

A Ruggero I succedette il figlio Ruggero II conosciuto anche come Ruggero il normanno, che fu conte di Sicilia dal 1105 e re di Sicilia, Puglia e Calabria dal 1130 al 1154.

I luoghi interessati al riconoscimento della Regione Sicilia, sono stati inseriti, con decreto dell’Assessore per i beni culturali e l’identità siciliana n. 18/Gab. del 13 luglio 2016  nella Carta regionale dell’identità e della memoria, nella categoria dei luoghi delle Personalità Storiche e della Cultura. I luoghi sono in stretta correlazione con quelli legati al riconoscimento dell’idioma gallo-italico che trae origine prorpio dalla presenza normanna nella parte settentrionale e centrale della Sicilia,

Data del riconoscimento 13/07/2016 (pubblicazione nella Gurs n. 35 del 12/08/2016)

I luoghi che rappresentano centri di rilevanza culturale per la conoscenza dei luoghi del Conte Ruggero sono 23:

  • Messina
  • Rometta
  • Milazzo
  • Patti
  • Oliveri
  • Tripi
  • Novara di Sicilia
  • Fondachelli Fantina
  • S. Piero Patti
  • Montalbano Elicona
  • Roccella Valdemone
  • Francavilla di Sicilia
  • Frazzanò
  • San Marco d’Alunzio
  • San Domenica Vittoria
  • Acquedolci
  • Caronia
  • San Fratello
  • Tusa
  • Mistretta
  • Capizzi
  • Militello Rosmarino
  • Alcara Li Fusi

Ruggero_I

Le motivazioni che hanno portato al riconoscimento dei Luoghi di Ruggero:

CONSIDERATO che a seguito della conquista militare della Sicilia compiuta da Ruggero d’Altavilla, iniziata nel 1061 con la presa di Messina e terminata nel 1091 con la caduta di Noto, i Normanni liberarono l’isola dal dominio musulmano;

CONSIDERATO che l’eredità del Conte Ruggero d’Altavilla nel paesaggio culturale e identitario di Sicilia, dislocata da Messina al territorio nebroideo, dall’Etna alla Sicilia centro meridionale, oltreché a Palermo e nelle aeree circostanti, restituisce intatta, in popolazioni e antichi manieri, una memoria che appartiene alla storia dell’Isola. conquistata e popolata da Galli e Lombardi che diffusero e fecero assimilare la propria civiltà fin qui rappresentata, oltre che dal dialetto gallo-italico, dalla presenza diffusa di architetture fortificate e monasteriali risalenti alla “prima conquista” (metà XI sec.), meritevoli di unitaria conoscenza, salvaguardia e valorizzazione, costituendo identità e memoria di usi, tradizioni religiose e linguistiche;

CONSIDERATO che le tracce significative del percorso di conquista e civilizzazione voluta dal Conte Ruggero ancor oggi si conservano, salvaguardate con plurisecolare continuità e concettualmente valorizzate dalle comunità interessate;

RITENUTO che nelle varie località interessate si identificano elementi significativi di tale eredità accomunati in forme di costume, espressioni, di festa, modi comportamentali, pratiche agrarie ed alimentari;

CONSIDERATO che occorre assicurare nel tempo la più idonea conservazione e fruizione anche a livello didattico dei valori sottesi alla civiltà di cui fu portatore il Conte Ruggero d’Altavilla nei territori di conquista e pacifica permanenza, fortemente intrisi di religiosità cristiana;

DECRETA

L’inserimento nell’elenco dei Luoghi dell’Identità e della Memoria, nella categoria dei Luoghi delle Personalità Storiche e della Cultura de I luoghi di Ruggero – La dinastia normanna tra conquiste e territori pacificati compendio di acculturazione e religiosità, continuità linguistica e valori cavallereschi giusta individuazione  nell’allegato 1 al presente decreto.

Luoghi di RuggeroAllegato1 al Decreto

Decreto

normanni

Visita la Banca Dati del Patrimonio Culturale Immateriale siciliano  per conoscere altri beni immateriali

Visita Data Maps Heritage: Insieme delle Banche dati del Patrimonio Culturale siciliano   per conoscere altre banche dati (natura, barocco, archeologia, beni materiali e molto altro ancora)

 

Roger_I_of_Sicily.jpg 3 years ago
Ruggero_I.jpg 3 years ago
normanni.jpg 3 years ago
800px-RobertGuiscardAndRoger.JPG 3 years ago
lim-luoghidiruggero.JPG 3 years ago
Showing 5 results
Rating
Featured/Unfeatured
Claimed/Unclaimed
Showing 1 - 40 of 114 results
Share