Tu sei qui: Home » Heritagegastronomia » Riesi
Verified
bottiglia-vino-rosso.jpg
Vini   DOP   DOC
7 Via Enrico Berlinguer Butera Sicilia 93011 IT

Riesi

Tipologia: Tipologia: DOP/DOC – Vino

Zona di produzione: comuni di Butera, Riesi e Mazzarino in provincia di Caltanissetta

Riconoscimento: 14/04/2004

Disciplinare: Scarica il disciplinare

SCHEDA PRODOTTO

Il Riesi DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Bianco, Rosso, Rosato, Spumante, Vendemmia Tardiva e Novello. La Denominazione include anche numerose specificazioni da vitigno.

Zona di produzione

La zona di produzione del Riesi DOP comprende l’intero territorio dei comuni di Butera, Riesi e Mazzarino in provincia di Caltanissetta, nella regione Sicilia.

Uvaggio

Bianco, Spumante, Vendemmia Tardiva: Ansonica (o Insolia) e/o Chardonnay minimo 75%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 25%. Rosso, Novello: Calabrese (o Nero d’Avola) e/o Cabernet Sauvignon minimo 80%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 20%. Rosso Superiore, Rosso Superiore Riserva: Calabrese (o Nero d’Avola) minimo 85%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%. Rosato: Calabrese (o Nero d’Avola) 50-75%, Nerello Mascalese e/o Cabernet Sauvignon 25-50%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata per la restante percentuale.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Riesi DOP Bianco è di colore giallo paglierino, talvolta con riflessi verdognoli; il profumo è intenso con sentori fruttati e possibili note minerali; in bocca è armonico, morbido e con una buona sapidità. Il Riesi DOP Rosso ha un colore rosso rubino che diventa impenetrabile nelle versioni più invecchiate; al naso si evidenziano note floreali e fruttate e sentori di spezie, tabacco e legno; al palato è morbido e aromatico, di buona struttura. Può presentare le menzioni Superiore e Superiore Riserva. Il Riesi DOP Rosato si presenta di colore rosato; all’olfatto presenta profumi di spezie, frutta rossa e una leggera nota di pompelmo rosa; in bocca è sapido, caldo, morbido e si caratterizza da una discreta struttura. I vini Riesi DOP Rosato devono essere ottenuti con la vinificazione “in rosato” delle uve rosse ovvero con la vinificazione di un coacervo di uve rosse e bianche anche ammostate separatamente. Il Riesi DOP Spumante ha un colore giallo paglierino e un perlage fine e persistente; al naso è dolce, con note floreali di fresia e bianco spino e note fruttate di banana, gelso, pesca, ananas, melone bianco, limone e cedro candito; al palato si offre di tessitura media, fresco e con un lungo finale fruttato. Il Riesi DOP Vendemmia Tardiva è di colore giallo intenso, tendente all’ambrato; al naso è dolce, con note di frutta esotica matura e di uva sultanina e odore di albicocche secche; in bocca è vellutato, armonico, ricco e con una buona persistenza. Il Riesi DOP Novello si presenta di colore rosso rubino, con riflessi violacei; ha un profumo intenso di ribes, lamponi e more; al palato è fresco, con sentori fruttati. Il Riesi DOP Rosso prima dell’immissione al consumo deve essere sottoposto a un periodo di invecchiamento di quattro mesi a decorrere dal 10 novembre dell’anno della vendemmia; il Riesi DOP Rosso Superiore due anni, di cui sei mesi in recipienti di legno a decorrere dal 10 novembre dell’anno della vendemmia; il Riesi DOP Rosso Superiore Riserva tre anni, di cui un anno in recipienti di legno e sei mesi di affinamento in bottiglia, a decorrere dal 10 novembre dell’anno della vendemmia. Per i vini Riesi DOP nella tipologia Vendemmia Tardiva le uve devono avere subito un appassimento sulla pianta ed essere raccolte non prima del 10 ottobre. I vini Riesi DOP Rosso possono essere immessi al consumo dal mese di aprile successivo alla vendemmia; il Riesi DOP Bianco e Riesi DOP Rosato dal mese di febbraio successivo alla vendemmia. Per i vini Riesi DOP Rosso Superiore e Riesi DOP Vendemmia Tardiva l’immissione al consumo è consentita dal mese di novembre del secondo anno successivo alla produzione delle uve; per il Riesi DOP Superiore Riserva la data di immissione al commercio è dal mese di novembre del terzo anno successivo alla vendemmia.

Specificazioni da vitigno

Il Riesi DOP può presentare le specificazioni dei vitigni sottoindicati. Da vitigno bianco: Insolia, Chardonnay ciascuno minimo 85%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%. Da vitigno rosso: Merlot, Syrah, Cabernet Sauvignon ciascuno minimo 85%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%. Le caratteristiche di colore, profumo e gusto di ciascuna specifica sono quelle tipiche del vitigno e del terroir di provenienza. I vini Riesi DOP con specificazione da vitigno bianco possono essere immessi al consumo dal mese di febbraio successivo alla vendemmia; per quelli con specificazione da vitigno rosso dal mese di aprile successivo alla vendemmia.

Fonte Scheda: Banca Dati Qualigeo

Scopri altri aspetti della Banca Dati Patrimonio Enogastronomico siciliano 

Può interessarti una visione più ampia: Ricette e Sapori del Mediterraneo 

Se vuoi invece conoscere tutte le banche dati del Patrimonio Culturale siciliano: Data Maps Heritage

bottiglia-vino-rosso.jpg 3 years ago
  • You must to post comments
Showing 1 result
Rating
Featured/Unfeatured
Claimed/Unclaimed
Showing 1 - 20 of 511 results
Share