Tu sei qui: Home » Heritagegastronomia » Pescabivona
Verified
PESCABIVONA IGP.jpg
3 Via Conceria Bivona Sicilia 92010 IT

Pescabivona

Tipologia: IGP – Ortofrutticoli e cereali

Zona di produzione: territorio dei comuni di Bivona, Alessandria della Rocca, S. Stefano Quisquina e S. Biagio Platani in provincia di Agrigento, e di Palazzo Adriano in provincia di Palermo

Riconoscimento: Reg. UE n. 962 del 29.08.14 – GUUE L 271 del 12.09.14 –  GU 230 del 03/10/2014

Disciplinare: Scarica il disciplinare

 

SCHEDA PRODOTTO

La Pescabivona IGP indica i frutti di pesco del tipo Prunus persica L. Batsch, a polpa bianca non fondente, caratterizzati dalla forma sferoidale e dal colore di fondo della buccia bianco-giallo-verde con sovracolore di tonalità rosso. È prodotta in quattro diversi ecotipi, Murtiddara o Primizia Bianca, Bianca, Agostina e Settembrina che si distinguo, oltre per le caratteristiche varietale, per il periodo di maturazione.

Metodo di produzione

Il metodo di ottenimento è il risultato della profonda conoscenza delle caratteristiche del territorio di produzione da parte degli operatori, che hanno saputo affinare nel tempo le tecniche colturali ottenendo il migliore adattamento possibile degli ecotipi all’habitat di coltivazione. Il sistema di produzione deve essere praticato attraverso le tradizionali tecniche colturali. La densità degli impianti per ettaro varia da 400 a 1.250 piante, per la coltivazione possono essere adottate tre diverse tecniche di allevamento: il vaso, il vaso ritardato e il fusetto. La concimazione può essere organica e/o minerale e può essere praticata con la tecnica della fertirrigazione e della concimazione fogliare, sia in inverno che quando si svolge la fase vegetativa. Sono consentiti trattamenti fitosanitari che abbiano finalità preventive e curative nel rispetto delle norme di buone prassi agricola. Il momento della raccolta deve essere quello adatto a far conservare ai frutti le loro caratteristiche qualitative tipiche fino al consumo allo stato fresco, per questo motivo le pesche, per ciascuna delle diverse varietà, devono essere raccolte manualmente con più passaggi in campo. Una volta raccolti i frutti, questi possono eventualmente essere sottoposti alla tecnica della frigoconservazione, ma solo per un periodo limitato che non può superare assolutamente i 20 giorni. La produzione massima consentita di Pescabivona IGP non deve superare 350 quintali di frutti per ettaro.

Aspetto e sapore

La Pescabivona IGP si distingue per la limitata estensione del sovracolore rosso dell’epidermide del frutto che deve essere sempre inferiore al 50% e che nell’ecotipo Settembrina si riduce ad una sola striscia di colore rosso lunga la linea di sutura. La polpa è bianca e caratterizzata da una notevole consistenza, il sapore è vellutato e dolce.

Zona di produzione

La zona di produzione della Pescabivona IGP ricade all’interno del bacino idrografico del fiume Magazzolo a sud-ovest dei Monti Sicani e interessa in particolare il territorio dei comuni di Bivona, Alessandria della Rocca, S. Stefano Quisquina e S. Biagio Platani in provincia di Agrigento, e di Palazzo Adriano in provincia di Palermo, nella regione Sicilia.

Storia

Divenute ormai la vera icona del Comune siciliano di Bivona, le coltivazioni di pesche hanno conosciuto un notevole sviluppo da quando i primi pescheti furono impiantati negli anni Cinquanta nella zona “S. Matteo”, passando in breve tempo da pochi ettari agli oltre 1.100 di oggi. La prima varietà ad essere selezionata fra le diverse linee di piante locali fu la Agostina, che si impose per le pregiate qualità e per il periodo di maturazione particolarmente favorevole. La vocazione del territorio per la peschicoltura portò successivamente a selezionare le altre cultivar, la Murtiddara, la Bianca e la Settembrina, la prime due a maturazione intermedia e l’ultima a maturazione tardiva. Le caratteristiche pedoclimatiche dell’areale infatti, con temperature invernali sufficientemente miti e con suoli ricchi di sostanza organica, porosi e permeabili, consentivano – e consentono tutt’oggi – di protrarre il periodo di maturazione fino all’inizio di ottobre, senza influenzare negativamente il livello qualitativo dei frutti.

Gastronomia

consigliabile conservare i frutti di Pescabivona IGP a temperatura ambiente e consumarli quando raggiungono la consistenza ideale per gustarli nel pieno della succosità e dolcezza, con l’accortezza di evitare l’esposizione a fonti di calore e di luce diretta onde evitare di accelerarne la maturazione. Oltre che ad essere adatta al consumo come frutta da tavola fresca, la Pescabivona IGP può essere servita in macedonia, condita col limone, il vino, o accompagnata al gelato. Si presta particolarmente a essere utilizzata per la produzione di marmellate gustose grazie all’intensità del suo sapore e al buon rapporto zucchero acidità. Se ne ottengono anche ottimi gelati e granite rinfrescanti.

Commercializzazione

Il prodotto è commercializzato come Pescabivona IGP nelle tipologie Murtiddara o Primizia Bianca (maturazione dal 15 giugno al 15 luglio), Bianca (dal 16 luglio al 15 agosto), Agostina (dal 16 agosto al 15 settembre) e Settembrina (dal 16 settembre al 20 ottobre), che devono essere specificate sulle cassette e possono essere riportate in etichetta.

Nota distintiva

Una delle caratteristiche che distinguono la Pescabivona IGP è la capacità di mantenere inalterate le qualità della pesca estiva anche nei frutti tardivi raccolti all’inizio della stagione autunnale, conservando l’elevata dolcezza e il sapore vellutato che si accompagnano a una notevole consistenza della polpa bianca. Questa peculiarità è dovuta all’incontro fra l’autenticità genetica delle varietà autoctone, la selezione operata dei coltivatori e le caratteristiche ambientali del territorio, che ha determinato i particolari caratteri fenotipici del frutto.

 
 

Fonte Scheda: Banca Dati Qualigeo

Scopri altri aspetti della Banca Dati Patrimonio Enogastronomico siciliano 

Può interessarti una visione più ampia: Ricette e Sapori del Mediterraneo 

Se vuoi invece conoscere tutte le banche dati del Patrimonio Culturale siciliano: Data Maps Heritage

PESCABIVONA IGP.jpg 3 years ago
  • You must to post comments
Showing 1 result
Rating
Featured/Unfeatured
Claimed/Unclaimed
Showing 1 - 20 of 415 results
Share