Tu sei qui: Home » Heritagegastronomia » Cardi in pastella
Verified
Cardi in pastella.jpg
18 Via Agostino Catalano Palermo Sicilia 90129 IT

Cardi in pastella

cardi-in-pastella

 

Prodotto inserito nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT)

Tipologia PAT : Prodotti della Gastronomia

Area di Produzione: Palermo

Ricetta 

I cardi in pastella sono dei cardi bolliti, passati in pastella e fritti.

Ingredienti

Per la pastella:
  • farina 00: 250 gr
  • lievito di birra: 6 gr
  • zucchero: 1 pizzico
  • sale: 1 pizzico
  • acqua tiepida: q.b.
  • cardi: 3-4
  • limone: 1
  • farina: 1 cucchiaio
  • sale q.b
  • per friggere: olio d’oliva

Procedimento

Pulite i cardi rimuovendo le estremità e le parti più dure.
Tagliateli per la lunghezza e metteteli man mano in una ciotola con acqua, limone e il cucchiaio di farina sciolta in un poco di acqua. L’aggiunta della farina serve a togliere il caratteristico sapore amarognolo dei cardi. 

Aggiungere il sale e far cuocere per un tempo variabile da 30 a 60 minuti. Il tempo di cottura è solo indicativo perché dipende moltissimo dalla tenerezza dei cardi.  

I cardi sono cotti quando infilzando con una forchetta il gambo risulteranno teneri.

A fine cottura scolarli e asciugarli bene quindi passarli alla pastella lievitata, che intanto avete preparato e friggire in abbondante olio caldo.

 

Per preparare la pastella impastate la farina, il lievito, sciolto in poca acqua tiepida, e lo zucchero. Quando l’impasto sarà ben amalgamato aggiungete il sale e continuate a lavorare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo, molto morbido.

Ecco una videoricetta proveniente dalla rete:

 

Scheda tecnica del prodotto agroalimentare tradizionale (P.A.T)

Territorio interessato alla produzione: Palermo.

Descrizione sintetica del prodotto: Prodotto tipico delle friggitorie palermitane costituito da cardi avvolti da una pasta a base di farina e fritti.

Descrizione delle metodiche di lavorazione e stagionatura: Ingredienti: cardi, farina, chiara d’uovo, olio d’oliva, aceto, sale.

Materiali  e    attrezzature  specifiche  utilizzate  per  la  preparazione  e  il condizionamento:  Nessuna attrezzatura specifica.

 

Descrizione dei locali di lavorazione, conservazione e stagionatura: Laboratori di gastronomia e ambienti domestici.

Elementi che comprovino che le metodologie siano state praticate in maniera omogenea e secondo regole tradizionali per un periodo non inferiore ai 25 anni: “A Palermo entrando in città, ad ogni angolo troverete tavole calde e friggitorie, dove sono esposte fumanti ed invitanti, le arancine, i cardi in pastella”. (Tommaso D’Alba, Turismo a tavola, in Sicilia Tempo)

 

Fonte Schede Pat: Regione Sicilia 

Scopri altri aspetti della Banca Dati Patrimonio Enogastronomico siciliano 

Può interessarti una visione più ampia: Ricette e Sapori del Mediterraneo 

Se vuoi invece conoscere tutte le banche dati del Patrimonio Culturale siciliano: Data Maps Heritage

Cardi in pastella.jpg 2 years ago
  • You must to post comments
Showing 1 result
Rating
Featured/Unfeatured
Claimed/Unclaimed
Showing 1 - 20 of 358 results
Share