Tu sei qui: Home » Heritagegastronomia » “Busiati” col pesto trapanese
Verified
“Busiati” col pesto trapanese.jpg
210 Via dei Siculi Trapani Sicilia 91100 IT

“Busiati” col pesto trapanese

busiati-col-pesto-trapanese

 

Prodotto inserito nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT)

Tipologia PAT : Prodotti della Gastronomia

Area di Produzione

Scheda tecnica del prodotto agroalimentare tradizionale (P.A.T)

 

Territorio interessato alla produzione: Trapani.

Descrizione sintetica del prodotto: Tipo di pasta fresca, ottenuta con l’impiego di un particolare attrezzo chiamato “buscio” e condita con un particolare tipo di sugo.

Descrizione delle metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura: Gli ingredienti per la pasta sono: farina, uova e olio extravergine d’oliva; per il condimento: pomodori maturi privati della buccia e dei semi, aglio, mandorle sgusciate, pangrattato, sale e pepe, olio extravergine di oliva e basilico.

Con la farina, le uova e l’olio preparare delle piccole sfoglie di pasta che con un veloce movimento delle mani, vengono arrotolati intorno al “buscio” (o ferro di calza) in modo da ottenere una specie di fusilli.

A parte, pelare le mandorle, tostarle al forno e tritarle molto finemente. Spezzettare i pomodori e pestarli in un mortaio con sale, basilico, pepe e con gli spicchi d’aglio. Quando la salsa sarà ben amalgamata, aggiungere un po’ d’olio e le mandorle tritate. Frattanto, in una padella a parte, fare dorare il pangrattato, far cuocere i “busiati” per 5 minuti in acqua bollente salata, scolarli e condirli con il pesto di pomodori e mandorle. Collocarli nel piatto di portata, cospargerli con il pangrattato e servirli caldi.

 

Materiali e attrezzature specifiche utilizzate per la preparazione e il condizionamento: Viene usato un particolare attrezzo chiamato “buscio”.

Descrizione dei locali di lavorazione, conservazione e stagionatura: Locali destinati abitualmente  a cucina.

Elementi che comprovino che le metodologie siano state praticate in maniera omogenea e secondo regole tradizionali per un periodo non inferiore ai 25 anni: Ricetta delle zone del trapanese di origine antichissima. Rif. Bibl. Eleonora Consoli e Francesco Contraffatto “Sicilia la cucina del sole” Ediz. Tringale.

Fonte Schede Pat: Regione Sicilia 

Scopri altri aspetti della Banca Dati Patrimonio Enogastronomico siciliano 

Può interessarti una visione più ampia: Ricette e Sapori del Mediterraneo 

Se vuoi invece conoscere tutte le banche dati del Patrimonio Culturale siciliano: Data Maps Heritage

“Busiati” col pesto trapanese.jpg 2 years ago
  • You must to post comments
Showing 1 result
Rating
Featured/Unfeatured
Claimed/Unclaimed
Showing 1 - 20 of 235 results
Share