H2-1: Definizione di nuovi Quadri per le Competenze turistiche, artistiche e dello spettacolo

Il Progetto TAS “Turismo Arte e Spettacolo è uno dei sotto progetti scaturiti dal più ampio “Progetto Heritage” , innovativo e primo nel suo genere, si pone 3 obiettivi generali:

  • H2-1: Definizione di nuovi Quadri per le Competenze turistiche, artistiche e dello spettacolo
  • H2-2: Diffusione di nuovi Modelli per la Misurazione della Competitività delle Offerte Turistiche, Artistiche e dello Spettacolo
  • H2-3: Diffusione della Cultura della Qualità 

Per raggiungere gli obiettivi indicati sono stati individuati progetti distinti che si traducono in una serie di strumenti. Ecco una breve descrizione del primo:

Istituzione di nuovi Quadri delle Competenze e Standard Formativi 

Il progetto mira a definire un Quadro delle Competenze del Turismo, delle Arti e dello Spettacolo, in linea e in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF), alla Raccomandazione 2009/C 155/02 (Sistema europeo di crediti per l’istruzione e la formazione professionale -ECVET) e al modello e-CF 3.0 (European e-Competence Framework) per le parti applicabili.

Il TAECF è composto da oltre 300 Competenze e relative Abilità (Skill) e Conoscenze (Knowledge). Tali competenze sono quelle richieste, principalmente,  nelle professioni intellettuali e di elevata specializzazione del settore turistico, dell’arte e dello spettacolo.

Per ognuna delle competenze individuate vengono inoltre associati 8 livelli di capacità collegati ai livelli del Quadro Europeo delle Qualificazioni EQF (European Qualifications Framework).

al Quadro TAECF sono inoltre associati due standard di riferimento  ad esso collegati:

  • SP/TAECFStandard Professionale (SP) utilizzato per la costruzione o ridefinizione di profili professionali basati sul quadro TAECF e relativo alle professioni non regolamentate riferibile ai settori turistici, delle arti e dello spettacolo. Lo schema, almeno nelle linee di principio, può comunque essere utilizzato anche per altre professioni.
  • SF/TAECF: Standard Formativo (SF) utilizzato per la descrizione di percorsi formativi basati sul quadro TAECF ma che può essere utilizzato per qualsiasi percorso formativo relativo ad Apprendimenti Formali e Non Formali. Lo standard SF/TAECF definisce in modo formale i requisiti di conoscenza, abilità e competenze (KSC- Knowledge, Skills and Competences) nonché degli strumenti di valutazione dei risultati dell’apprendimento e della qualità formativa.

Il Quadro TAECF, nell’attuale versione, non è da considerarsi un punto di arrivo ma un punto di partenza che mira ad individuare un quadro condiviso tra i vari stakeholder della filiera turistica cultuale. L’auspicio è quindi che altri attori del settore turistico intervengano in modo fattivo e collaborativo alla stesura delle prossime versioni. A tale proposito il progetto prevede il coinvolgimento di Studiosi, Associazioni, Enti Pubblici e privati che desiderano contribuire alla stesura delle prossime versioni. Gli interessati possono comunicare la loro disponibilità inviando una mail alla Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali al seguente indirizzo: segreteria@aiptoc.it

Lo studio riguarda tutto l’arco delle Professioni Turistiche e Culturali e tiene conto delle diverse possibilità che tengono conto dell’assetto normativo globale:

  1. Professione regolamentata: lo schema non entra nel merito dei requisiti ma ha lo scopo unicamente di richiamare la normativa vigente applicabile collegandola al quadro di riferimento TAECF
  2. Professione non regolamentata ma costruita sulla base di una norma tecnica (in genere norme UNI): anche in questo caso lo schema ha lo scopo unicamente di richiamare la norma tecnica utilizzata collegandola al quadro di riferimento TAECF
  3. Professione non regolamentata ma costruita sulla base di uno schema SP/TAECF. In tal caso tale schema individua, conoscenze, abilità e competenze della professione presa a riferimento.
  4. Professione non regolamentata e non esiste una norma di riferimento o schema SP/TAECF. In tal caso lo schema è da considerarsi solo orientativo in attesa di uno schema, norma o regolamento che individui in modo formale le conoscenze, abilità e competenze.

Per un approfondimento e la visione dello stato dell’arte del progetto si rimanda alla pagina dedicata nel sito istituzionale di AIPTOC – Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali

Quadro delle Competenze del Turismo, delle Arti e dello Spettacolo: “Tourism, Arts and  Entertainment Competence Framework (TAECF)”  

Condividi/Share
Share

Leave a Reply