H2-2: Il Modello Integrato della Competitività dell’Offerta Turistica (MICOT) 

Il Modello Integrato della Competitività dell’Offerta Turistica (MICOT)

Il Progetto TAS “Turismo Arte e Spettacolo è uno dei sotto progetti scaturiti dal più ampio “Progetto Heritage” , innovativo e primo nel suo genere, si pone 3 obiettivi generali:

  • H2-1: Definizione di nuovi Quadri per le Competenze turistiche, artistiche e dello spettacolo
  • H2-2: Diffusione di nuovi Modelli per la Misurazione della Competitività delle Offerte Turistiche, Artistiche e dello Spettacolo
  • H2-3: Diffusione della Cultura della Qualità 

Per raggiungere gli obiettivi indicati sono stati individuati progetti distinti che si traducono in una serie di strumenti. Ecco una breve descrizione del secondo:

Diffusione di nuovi Modelli per la Misurazione della Competitività delle Offerte Turistiche, Artistiche e dello Spettacolo

Qualità in ambito Turistico, Artistico e dello Spettacolo – Tourism, Arts and Entertainment Quality Improvement (TAEQI) 

Il modello MICOT  trae spunto dall’analisi comparata di alcuni modelli teorici del settore turistico proposti nel passato (Campbell, 1967; Thurot, 1973; Plog, 1974; Miossec, 1977; Buttler, 1980); di alcuni modelli di competitività delle destinazioni turistiche (Ritchie e Crouch 1993-2003; Dwyer e Kim, 2003), del Tourism and Travel Competitiveness Index (TTCI), quest’ultimo sviluppato dal World Economic Forum (WEF) e delle Le linee guide Europee sulla valutazione potenziale turistico di un territorio (programma europeo LEADER II).

Il modello mette in correlazione una serie di elementi:

  • la domanda turistica, intesa nel senso più ampio del termine (come aspettative turistiche interne ed esterne alla destinazione turistica)
  • le risorse,
  • le attrazioni
  • l’offerta turistica (prodotto turistico/destinazione turistica).

Il tutto coordinato da un Sistema di Gestione per la Qualità Turistica (SGQT). Per ogni elemento è possibile pensare ad un processo di gestione dove sono presenti elementi in ingresso (requisiti) e elementi in uscita (risultati). La qualità gestita va inoltre rilevata attraverso adeguati fattori (dimensioni) e relativi indicatori che sono gli strumenti per misurare la competitività turistica dell’offerta turistica.

I settori a cui tale  modello può essere applicato sono tanti, a titolo di esempio ecco un primo elenco di settori, a cui è orientato il progetto:

  • Eventi e attività di interesse turistico  in qualsiasi ambito della cultura (mostre, spettacoli, concerti, fruizione di beni culturali)
  • Offerte Turistiche di qualsiasi natura (Esperienziale, Culturale, Enogastronomico, Sostenibile, Naturalistico, Balneare, ecc)
  • Destinazioni Turistiche (intese come territori o luoghi di interesse turistico)
  • Formazione in ambito turistico-culturale
  • Servizi Alberghieri
  • Servizi della Ristorazione

Gli elementi del modello Micot

  1. Aspettative
  2. Attrazioni
  3. Risorse
  4. Offerta
  5. Sistema di Gestione per la Qualità Turistica (SGQT)
  6. Contesto
  7. Destination Management Organization (DMO)
  8. Qualità Globale dell’Offerta Turistica (QGOT)

Per un approfondimento e la visione dello stato dell’arte del progetto si rimanda alla pagina dedicata nel sito istituzionale di AIPTOC – Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali

Il Modello Integrato della Competitività dell’Offerta Turistica (MICOT)

 

Condividi/Share
Share

Leave a Reply