Villaggio trincerato di Cozzo Villa – Casa Madrenza
Street View (se presente)
Descrizione

Villaggio trincerato di Cozzo Villa – Casa Madrenza

Villaggio trincerato. Neolitico

Le trincee da cui è circondato il villaggio, lunghe da 12 a 30 metri e profonde 4 m hanno restituito una grande quantità di frammenti ceramici, residui di pasti,frammenti di industria di selce e di ossidiana tutti relativi alla cultura di Stentinello.

L’Orsi aveva già esplorato la zona durante una precedente campagna di scavo (N. Sc. 1898) che aveva portato alla luce una necropoli sicula del  2° periodo

Bibliografia:

P. Orsi, La Sicilia preellenica, Atti Società Italiana progresso delle scienze, 1925 pag. 5 e ss. P. Orsi, Villaggio preistorico di Matrensa, N SC. 1900, pp.208 P. Orsi, Necropoli di Milocca o di Matrensa, B.P.I. XXXIX, pp.136 L. Bernabò Brea , La Sicilia prima dei greci, Il Saggiatore ,1958

Area di interesse archeologico, art. 142 lett.m) D.lgs. 42/04. (Fonte testo: scheda di rilevazione n. 571 Piano Paesistico della Provincia di Siracusa  – Beni Archeologici)

Schede Beni Archeologici Piano Paesaggistico di Siracusa

COMUNICATO: Bene catalogato ma geolocalizzato parzialmente. Vi invitiamo a fornire il vostro contributo fornendoci informazioni utili  che ci permettano di geolocalizzare il bene catalogato. Si veda anche “Patrimonio Culturale da Geolocalizzare

Bibliografia e documenti di approfondimento:

100)  PRIMA SICILIA – ALLE ORIGINI DELLA SOCIETA’ SICILIANA – volume primo a cura di Sebastiano Tusa Palermo 1997.

Ignazio Caloggero: La Sicilia tra Storia, Miti e Leggende. Vol. 1: Dalla Preistoria ai Fenici. Prima edizione 2018 – Edizione rivista e aggiornata del 2022

Storia di Sicilia – 1.3.1: Neolitico e nascita dell’Agricoltura in Sicilia

Storia di Sicilia – 1.3.2: Religiosità e Sepolture nel Periodo Neolitico

Storia di Sicilia – 1.3.3: L’Arte nel Neolitico

Storia di Sicilia – 1.3.4: Elenco Siti Neolitici

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Contributi informativi: Ignazio Caloggero Web, 

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

 

Condividi/Share
Share
Clicca per vedere su Google Maps
Dai una valutazione (da 1 a 5)
3.002
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Condividi/Share
    Share
    Share