Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
4.001
Luogo
232 Viale della Croce Rossa

Villa Sofia – Withaker

Piazza Salerno. La villa, costruita dai marchesi Mazzarino, fu acquistata nel 1850 da Joseph Whitaker, che la ampliò e le diede il nome della moglie Sophia. Seguirono gli interventi dell’architetto Beaumont Gardner che nel 1885 l’arricchì di una torre in stile medievale, e di Ernesto Basile che progettò il vestibolo e lo scalone principale aggiungendovi un corpo basso con bifore neorinascimentali e una dépendance.

Fu al centro della vita sociale della comunità anglosassone ma non solo, come lo fu poi anche villa Malfitano. Accolse alcune personalità di rilievo, come il re d’Inghilterra Eduardo VII, sua moglie Alessandra e la principessa Vittoria il 24 aprile 1907. L’evento è ricordato da una lapide affissa sul muro della terrazza che recita “HERE, ON APRIL 24, 1907, KING EDWARD VII, QUEEN ALEXANDRA, AND PRINCESS VICTORIA, HAD TEA AND RESTED FOR A SHORT HOUR.”

Nel 1953 la tenuta fu venduta alla Croce Rossa Italiana che la trasformò in ospedale. Erano gli anni del sacco di Palermo: la nuova destinazione d’uso portò all’urbanizzazione del parco con la costruzione di nuovi padiglioni, la villa e le sue dependance furono trasformate senza riguardo per il loro valore architettonico e storico.

La villa presenta un elegante prospetto meridionale. Il piano terra è scandito da paraste classiche mentre il primo piano è formato da una grande terrazza (ad L) con un portico ionico.

All’interno alcune stanze sono rimaste integre dopo la trasformazione della villa in reparto ospedaliero. Una scala di legno intagliato porta al primo piano, dove in un’anticamera il cui soffitto, realizzato da Salvatore Gregorietti, è formato da travi di legno e dipinti di foglie rossi, marroni e verdi. Quest’anticamera porta da un lato a un grande salone rettangolare collegato alla terrazza, e dall’altro ad un vestibolo.

Un’altra scala, con ringhiera in ferro a disegni floreali, opera di Ernesto Basile, porta al secondo piano. È illuminata da una lunga finestra verticale a vetri policromi dipinti che raffigura Robert S. Whitaker in costume rinascimentale. Questo vano scala è coperto da un soffitto ligneo. (Fonte: wikipedia9

Bene vincolato ai sensi della legge 1089/1939 (D.A. n. 984 del 20/06/81)

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero) 

Foto: web

Contributi informativi:  Web, Regione Sicilia

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Share This Post
    Share