Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
Via Nicolò Rodolico

Villa Pampalone

Costruita nel XIX secolo. Il fabbricato principale è composto da due elevazioni fuori terra: piano terra e 1° piano. Vi sono inoltre due piccoli fabbricati attigui a quello principale costituiti ciascuno da un piano terra.
La villa, costruita verso la fine del sec. XIX, appartiene alla famiglia Venuti.
Presenta una pianta di forma rettangolare dai caratteri stilistici assai semplificati con le facciate intonacate color rosa ed è assai valorizzata da un grande giardino dove dominante è la presenza di alberi secolari quali ficus, cipressi, pini e altissime palme.
Disposte simmetricamente alla facciata della villa vi sono due cycas che costituiscono i centri cui convergono i viali ortogonali tra loro che scandiscono il giardino. Questo è costituito da un agrumeto, inoltre vi troviamo l’immancabile capanna di cipressi. Notevole è la presenza di palme nane come la Sabal Blackburniana e le Kenzie, oltre ad una certa varietà di piante tropicali.

(Fonte: Decreto 18/10/1999 pubblicato nella G.U.R.S N. 35/2001 “Dichiarazione di notevole interesse pubblico di alcune ville e giardini storici ubicati nel territorio comunale di Trapani ed Erice”.

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: web

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, Web 

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Share