Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
66 Viale del Fante

Villa Castelnuovo

Viale del Fante, 66.  

Nata a metà del XVIII secolo come residenza estiva della famiglia aristocratica dei Cottone, nei primi decenni del XIX secolo la villa fu abitata dal principe di Castelnuovo Carlo Cottone, massimo promotore della Costituzione siciliana del 1812, che qui si ritirò a vita privata dopo l’abbandono dell’impegno politico. Mosso da una forte vocazione filantropica, Carlo Cottone decise di trasformare la sua villa nella sede di un istituto agrario destinato a formare giovani agricoltori.

L’Istituto Agrario Castelnuovo fu ufficialmente inaugurato da Ruggero Settimo nel 1847. Divenuto una realtà formativa di grande prestigio e notorietà, premiata con varie medaglie al valore a cavallo tra la fine dell’ottocento e l’inizio del novecento, l’Istituto ha cessato le proprie attività educative nel secondo dopoguerra.

All’interno del parco si ergono vari edifici in stile neoclassico, tra cui spicca il grande Gymnasium progettato da Antonino Gentile. Del complesso di Villa Castelnuovo fa parte anche il Teatro di Verdura.

Attualmente la villa è gestita dall’IPAB Istituto Principe di Castelnuovo e Villaermosa.

 

La genesi della villa si deve al principe di Castelnuovo Gaetano Cottone, che nella seconda metà del settecento, seguendo la moda dei nobili del tempo, stabilì nella Piana dei Colli la propria residenza di villeggiatura estiva. La villa dei principi di Castelnuovo sorse a fianco di Villa Bordonaro, a poca distanza da quello che nei decenni seguenti, per volere di Ferdinando III di Sicilia, sarebbe divenuto il Parco della Favorita. Su impulso del suo fondatore la villa fu dotata di varie strutture architettoniche ispirate alla moda neoclassica, nonché di un teatro di verzura e di opere d’arte come la Fontana della Musica scolpita da Ignazio Marabitti.

Dopo la morte di Gaetano Cottone nel 1803, la proprietà della villa passò a suo figlio Carlo, tra le più eminenti personalità politiche del Regno di Sicilia. (Fonte Wikipedia)

 

Tutto il complesso immobiliare di Villa Castelnuovo è vincolato ai sensi della legge 1089/1939 (214 del 10/12/68 e 211 10.12.68 – Il D.P.R.S. 687 detta prescrizioni di tutela indiretta. Il D.P.R.S. 2111 del 10.12.1968 ridimensiona le prescrizioni di tutela indiretta ) 

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero) 

Foto: Wikipedia

Contributi informativi:  Web, Regione Sicilia

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Share This Post
    Share