Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Villa Burgarella Le Torri

Villa Burgarella Le Torri, costruita intorno al 1884-’85 ed erroneamente denominata sulle cartografie villa Angelina, rimane ubicata nel tratto terminale della via Marconi. La villa, di gusto un po’ eclettico, è impostata lungo un asse fondamentale di simmetria longitudinale cui so no rigorosamente coordinati tutti gli elementi dell’organismo. Si compone di due elevazioni fuori terra: piano terra e primo piano. I fronti della villa rispettano le leggi della simmetria con sporgenze che creano un movimento volumetrico alla massa del fabbricato. Lo scalone d’accesso al piano nobile caratterizza il contesto decorativo e volumetrico della facciata principale ottenendo un risultato compositivo e scenografico di notevole effetto.
Esso, essendo scoperto, conferisce alla villa un carattere prettamente estivo, “di villeggiatura”.
Impiantato nella seconda metà dell’ottocento, il giardino della villa Le Torri, occupava un’area molto più estesa dell’attuale che nel tempo è stata depauperata dalla speculazione edilizia.
L’impianto iniziale del giardino è ancora leggibile all’interno del muro perimetrale.
Esso conserva il tipico aspetto del giardino all’italiana.
Dal piazzale prospiciente la villa si dipana un viale di cui una Washingtonia costituisce la fuga prospettica. Esso ripartisce il giardino in due aree, di uguali dimensioni, disegnate da viali in parte sinuosi ed in parte regolari e da aiuole a perimetro curvilineo bordate da siepi di bosso e ricche di palme ed altre specie esotiche.
Nella parte retrostante la villa, il giardino diventa un boschetto di modeste dimensioni impiantato su un’area caratterizzata dalla presenza di roccia affiorante che evidenzia l’aspetto naturalistico del sito. All’interno di questa zona, gli alberi e diverse specie esotiche hanno raggiunto uno sviluppo vegetativo libero da costrizioni formali senza essere forzato ai bisogni stilistici ed espressivi, conferendo dignità estetica all’area a verde.
La rimanente parte del giardino, esterna al muro di recinzione, una volta giardino utilitario, risulta manomessa da recenti opere di urbanizzazione.

(Fonte: Decreto 18/10/1999 pubblicato nella G.U.R.S N. 35/2001 “Dichiarazione di notevole interesse pubblico di alcune ville e giardini storici ubicati nel territorio comunale di Trapani ed Erice”.

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Scopri altro su Banca dati del Patrimono Materiale di Sicilia

Conosci le banche dati del Patrimonio Culturale siciliano: Data Maps Heritage

Condividi/Share
Share
Informazioni di contatto
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share