Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
Via San Lorenzo, 282, Palermo 

Villa Adriana

Via San Lorenzo, n. 282. 

Villa Adriana è una villa settecentesca situata a cavallo tra via San Lorenzo e viale Strasburgo, alle soglie della Piana dei Colli.

La Villa, il cui nome completo è Villa Statella Spaccaforno – Bordonaro, fu costruita nel 1750 dal marchese Giacomo Mariano Bajada e successivamente ceduta al marchese di Spaccaforno e principe del Cassaro appartenente alla famiglia Chiaramonte-Bordonaro.

Si tratta di una delle residenze aristocratiche più belle della città, sia da un punto di vista architettonico che per la ricchezza degli arredi interni, con pregiati oggetti pittorici.

Già dall’ingresso saltano all’occhio l’alto fastigio a mezzaluna sull’ampio prospetto principale e il doppio vano affrescato, decorato con fregi, trofei e stemmi gentilizi, all’ingresso.

Un grande e raffinato scalone di marmo rosso conduce al piano superiore, il piano nobile, caratterizzato da una lunga sequenza di stanze che culmina nella spettacolare Sala da Ballo, il cuore della Villa.

Decorata dai due grandi artisti palermitani Vito D’Anna ed Elia Interguglielmi, è ricoperta da eleganti affreschi raffiguranti le allegorie del Giorno e della Notte, mentre le pareti racchiudono all’interno di illusionistiche quinte architettoniche temi e soggetti legati alla cultura classica.

Oggi la stanza che fu adibita al pranzo è la Cappella, e sono ancora visibili parte dei pavimenti in maiolica, i camini e le porte sovrastate da scene bucoliche di paesaggio.

Dagli anni ’50 la Villa è affidata alle suore francescane missionarie dell’Eucaristia e dal 2013 il pian terreno è gestito dal Progetto Itaca Palermo Onlus. (Fonte testo Balarm.it )

Attualmente è utilizzato come sede per ricevimenti oltre a essere sede del “Museo Didattico della Sicilianità”: https://www.facebook.com/museovillaadrianapalermo/

Bene vincolato ai sensi del D.Lgs 42/2004. ( D.D.G. n. 1304 del 15.05.15) 

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: Google

Contributi informativi: Ignazio Caloggero Web, 

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

 

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Share This Post
    Share