0.000
Informazioni Dettagliate

Storia di Sicilia. di Tomaso Fazello 1574

Tommaso Fazello (Sciacca 1498, Palermo 1570) si dedica sin da giovane agli studi storici sull’isola, sollecitato dall’amico romano Paolo Giovio.
E a coronamento delle sue ricerche, nel 1558 dà alle stampe presso la tipografia Maida di Palermo l’unica sua opera, De rebus siculis decades dua, di cui uscirà nel 1574, a Venezia, la presente traduzione italiana a cura di Remigio Fiorentino. Fazello equivoca sui siti di alcune città antiche, e come richiede l’epoca, si associa al racconto biblico che computa in quattro millenni e mezzo l’età del mondo. Ma si reca nei luoghi di persona.
Ed è l’aspetto itinerante a rendere la prima decade un classico. Non è un caso che al monaco saccense facciano riferimento gran parte dei viaggiatori nordeuropei che giungono in Sicilia nel secolo dei lumi. Fazello non trascura la plaga del sud – est, inaugurando anzi il moderno interesse per Camarina, dove si reca due volte, constatandovi prima una discreta quantità di resti, e poi la predazione dei medesimi, serviti per fortificare la città di Terranova. 

Puoi leggere il libro al seguente indirizzo web: http://www.lasiciliainrete.it/ARCHIVIO/LIBRI/STORIA_SICILIA_fazello.html

 

Condividi/Share
Share
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share