Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000

Sito archeologico La Montagna – Contrade Caltafaraci-Petrusa

Resti di un abitato dell’età del bronzo con capanne scavate nella roccia e necropoli a grotticelle artificiali. Gli scavi archeologici hanno portato in luce i resti di un centro greco ascrivibile al IV sec. a.C. che era certamente in strettissimo contatto con la città di Agrigento. Il centro ebbe funzione militare e era suddiviso in acropoli, santuari ed abitazioni disposte su terrazzi degradanti secondo lo schema tipico delle città ellenistiche. Si conservano i resti si un poderoso muro ad “aggere” della prima metà del IV sec. a.C. posto a difesa dell’acropoli e munito di un sistema di torrioni disposti a semicerchio a proteggere la porta di accesso alla città; altri muri sono visibili a quote inferiori e fungevano da terrazzamento e da protezione per le abitazioni, spesso colegate tra loro da un sistema di gradini. Bene inserito nell’elenco dei beni archeologici vincolati  ai sensi della legge 1089/1939 D.A. n. 392 del 30/01/1985

(Fonte testo scheda di rilevazione n. 218 Piano Paesistico della Provincia di Agrigento  – Beni Archeologici)

Schede Beni Archeologici Piano Paesaggistico di Agrigento

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: Google

Contributi informativi: Ignazio Caloggero Web, 

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Share