Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000

Serre di Monaco

In località Porcelli, su uno dei colli de Le Serre del Monaco, era situato un piccolo insediamento indigeno di età greca. L’area cosparsa di frammenti ceramici indica approssimativamente l’estensione dell’antico abitato di Monaco che si sviluppò sul pianoro superiore e lungo i pendii S e SE. Lungo i versanti S e SE l’abitato doveva essere organizzato su terrazze, con abitazioni parzialmente incassati nel gesso, come quelli ancora visibili nei pressi del Monte Fagaria. Un dato interessante è l’assenza di frammenti di tegole fittili, che potrebbe indicare abitazioni molto semplici, con coperture formate da materiali deperibili. La mancanza sul terreno di tracce utili alla comprensione del sito e di strutture quali abitazioni, fortificazioni viene compensata dalla notevole quantità di ceramica sparsa recuperabile nei tagli delle arature. I frammenti sono pertinenti per la maggioranza a forme indigene, in minore quantità a ceramica di probabile produzione coloniale e di importazione, quest’ultima databile tra la seconda metà del VI e il V sec. a.C. 

Seconda metà del VI – V sec. a.C.

Fonte testo: Relazione archeologica Elettrodotto a 380KV in doppia terna – Chiaramonte Gulfi – Ciminna ( https://va.minambiente.it/File/Documento/62560)

COMUNICATO: Bene catalogato ma parzialmente geolocalizzato. Vi invitiamo a fornire il vostro contributo fornendoci informazioni utili  che ci permettano di geolocalizzare il bene catalogato. Si veda anche “Patrimonio Culturale da Geolocalizzare

Documento di approfondimento: Himera Città Greca, guida alla storia e ai monumenti di Stefano Vassallo, Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali, Servizio Beni Archeologici_ Palermo 2005 : Scarica file: Himera_citta_greca_2005

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto:  

Contributi informativi: Relazione archeologica Elettrodotto a 380KV in doppia terna – Chiaramonte Gulfi – Ciminna/ Ignazio Caloggero/ Web

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

 

Condividi/Share
Share
Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Condividi/Share
    Share
    Share