Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
82 Via Santa Maria dell'Aiuto

Santa Casa di Loreto

<size=”1″>Il culto della Madonna di Loreto è antichissimo, una cappella sotto il titolo di S. Maria di Loreto esisteva a Catania nella contrada della Giudecca inferiore.
Una Santa Casa trovasi a Catania, fatta eseguire nel Settecento per devozione da Giuseppe Lauria, canonico della Chiesa cattedrale.
Le sue mura esterne- scrive l’abate Amico- “sono incrostate e adorne con sculture di marmo pario”. Essa è sita nellla chiesa omonima, contigua alle due chiese dei SS.Apostoli Pietro e Paolo (dal 1641 titolata S.Maria dell’Aiuto) ed all’altra della Beata Vergine della Misericordia (dal 1754 oratorio dei SS. Giacomo e Cristoforo).
</size=”1″>


Da alcuni atti notarili si ricava che la nuova chiesa della Santa Casa fu esguita “secondoo il disegno fatto dai maestri Antonio Taormina, Domenico Arancio, Nicola Bombara e Antonio Tomaselli”; e, come narra lo storico settecentesco Vito Amico, il celebre studioso benedettino autore della “Catania Illustrata” (1740-1746). essi costituirono “il dammuso della Santa Casa, con suo cubbolino e cornicione giusta il disegno stampato, la nicchia e antinicchia dove vedesi situare la statua della Vergine con quelli fiori, stelle e serafini d’intorno come nel disegno, di più innalzare la Santa Casa di dentro di marmo…”

Le due facciate di mezzogiorno e di tramontana furono affidate per l’esecuzione a D.Michele Orlando scultore palermitano. Il lavoro doveva essere in tutto corrispondenteal disegno ordinato: “non riuscendo tutto di perfezione e secondo il disegno o pure mancando il detto Orlando e non potendo e non volendo finire il tracaglio, come sopra dopo che sarà fatto e non piacerà alle persone deputande dal Lauria, a questi sia lecito di farlo rifare e dallo stesso Orlando o da maestri di Catania e di Messina….”. Il contratto era “a ragione di onze 175 di danari di giusto peso.
L’interno della cappella è ricco di vivaci affreschi. All’altare dentro una nicchia si trova il simulacro della Madonna di Loreto (sec. XVIII) rivestito col suo caratteristico mantello.
La cappella dopo gli ultimi restauri è stata riportata allo splendore primitivo. (Testo e foto: http://www.santuariomadonnaiuto.it/loreto.htm)

 

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: http://www.santuariomadonnaiuto.it/loreto.htm

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, Web 

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Condividi/Share
Share
Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Condividi/Share
    Share
    Share