Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Raffo Rosso, Monte Cuccio e Vallone Sagana

Tipologia sito: SIC – Sito di Interesse Comunitario  – ZSC – Zona Speciale di Conservazione

Codice: ITA020023 – Ettari: 6565

Descrizione: 

L’area del SIC ricade nell’ambito della parte occidentale dei cosiddetti “Monti di Palermo”, dove si estende
complessivamente per circa 6090 ettari, interessando i comuni di Capaci, Isola delle Femmine, Torretta e
Palermo. In particolare, include la dorsale orografica che si sviluppa dall’area costiera di Tommaso Natale
verso l’interno, comprendendo le cime di M. Castellaccio (m 890), Cozzo di Lupo (m 788), Pizzo Vuturo (m
1006), Monte Cuccio (m 1047), Pizzo Cirina (m 867), Monte Fior dell’Occhio (m 942), Cozzo della Campana
(m 911) M. Gibilmesi (m 1152), Punta Busilmeri (m 928), Monte di Mezzo (m 891) e Punta Giardinello (m
874).Dal punto di vista geologico tali rilievi risultano dalla sovrapposizione tettonica di corpi di natura
prevalentemente carbonatica, riferiti a due Unità stratigrafico-strutturali derivanti dalla deformazione della
Piattaforma panormide. Sotto l’aspetto bioclimatico, il territorio è prevalentemente compreso fra le fasce del
termomediterraneo subumido inferiore e quella del mesomediterraneo subumido inferiore, con temperature
medie compresa tra 17,5 e 13 °C e precipitazioni di 600-800 mm. Il paesaggio vegetale risente notevolmente
delle intense utilizzazioni del passato e dei frequenti incendi. Dominano gli aspetti di prateria ad
Ampelodesma, formazione secondaria, nel cui ambito sono stati effettuati impianti forestali artificiali,
attraverso l’utilizzo di conifere estranee al territorio (generi Pinus, Cupressus, ecc.), anch’essi peraltro
intaccati dagli incendi; assai sporadici risultano nel complesso le aree forestali naturali.La vegetazione
potenziale della stessa area è prevalentemente da riferire alle seguenti serie:- dell’Olivastro (Oleo-Euphorbio
dendroidis sigmetum), sulle cenge e le creste rocciose più aride (versante sud);- del Leccio (Rhamno-Querco
ilicis sigmetum pistacietoso terebinti, Pistacio-Querco ilicis sigmetum e Aceri campestris-Querco ilicis
sigmetum), tutte pioniere sui substrati rocciosi calcarei, dove prediligono differenti situazioni ecologiche;-
della Quercia virgiliana (Oleo-Querco virgilianae sigmetum), sui suoli profondi ed evoluti.Ai succitati sigmeti
sono altresì da aggiungere varie altre microgeoserie legate a condizioni edafiche particolari, come nel caso
delle pareti rocciose, delle aree detritiche, ecc

Fonte: Ministero dell’Ambiente Formulario Natura 2000

Dati ministeriali: Mappa Ministeriale      Formulario Natura 2000

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: web

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, Regione Sicilia

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Condividi/Share
Share
Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente)
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share