Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Tomba romana presso l’ex convento del Carmine (Mausoleo di Stesicoro)

La tradizione vuole che il poeta Stesicoro fosse stato sepolto con tutti gli onori a Catania, città dove passò gli ultimi anni della sua esistenza, presso la Porta di Jaci e precisamente presso gli orti del barone Nicolò Leontini. Tali orti dovrebbero corrispondere all’area sud di piazza Carlo Alberto. Libertini credette di riconoscere una cella appartenuta alla tomba di Stesicoro all’interno del convento annesso al Santuario della Madonna del Carmine, che dal 1866 è adibita a caserma militare.  In realtà la tomba è erroneamente attribuita a Stesicoro. Trattasi di tomba a casa romana del II secolo a.C.  

L’ex Convento, la chiesa annessa e la tomba romana sono beni vincolati ai sensi del D.Lgs 42/2004 in quanto il complesso costituisce importante testimonianza di architettura conventuale religiosa settecentesca, al cui interno ricade una tomba romana a casa in pietra lavica caratteristica della zona etnea- 

scarica decreto:

D.D.S. n. 7560 del 17.10.2007

 

Inserimento scheda: Heritage Sicilia
Nota : Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire fornendo informazioni e/o immagini anche attraverso il gruppo facebook “Heritage Sicilia

Scopri altro su Banca dati del Patrimono Materiale di Sicilia

Conosci le banche dati del Patrimonio Culturale siciliano: Data Maps Heritage

Condividi/Share
Share
Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente)
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share