Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
Da geolocalizzare

Monte Gallo – Grotta Impisu (Grotta dell’Impiccato)

Deposito paleotologico.  Estremità occidentale della cresta del Pizzo Impisu (352 m.) Si accede da Sferracavallo (località Schillaci).

” La grotta si apre, nelle dolomie del Trias superiore, nell’estremità occidentale della cresta del Pizzo Impisu (m 352). L’ingresso ha forma lenticolare largo circa 5 m ed alto mediamente uno.
Durante lo scorso conflitto mondiale la grotta fu per qualche tempo un dormitorio e trovando molto disagevole l’ingresso naturale ne venne aperto un secondo più comodo a circa 15 metri dal primo, dal quale si accede ancora oggi.
La cavità è di escavazione carsica, si sviluppa lungo una frattura; anche il mare ha avuto la sua parte, se non proprio nello sviluppo, ha inciso nella morfologia e nello scavo di una notevole serie di fori di litofagi. 
L’azione dei foraminiferi è presente in tutto lo sviluppo della cavità sia nella nuda roccia e sia nelle superfici concrezionate.

L’interesse di questa grotta va oltre i fenomeni menzionati. Nella parte terminale si apre un ampio scavo di cui si ignorano gli autori. La trincea, che ha una profondità di oltre due metri, è stata aperta perforando una pavimentazione costituita da un crostone stalagmitico che copre dei sedimenti che ritengo marini, malgrado la presenza di ossa di Elephas mnaidriensis. Questa scoperta fu portata a conoscenza del prof. Ruggieri che ci seguì in un sopralluogo prelevando campioni della sabbia ed alcune ossa. La ricerca non ebbe seguito. So soltanto che nella sabbia raccolta non furono trovati fossili. Altro interesse è quello preistorico, in un primo momento accertato dalla presenza di frammenti fittili ad impasto appartenenti ad orci posti in corrispondenza di stillicidio, chiaramente posti a bella posta per la raccolta di acqua.” (Fonte testo: Giovanni Mannino: Le Grotte di Monte Gallo: in Notiziario Archeologico Soprintendenza di Palermo 15/2016)

 

Documenti di approfondimento:

Gianfranco Purpura: Raffigurazioni di navi in alcune grotte dei dintorni di Palermo. Estratto dalla rivista “Sicilai Archeologica” Anno XII n. 40 2° semetre 1979

scarica il documento: Raffigurazioni di navi in alcune grotte dei dintorni di Palermo

Giovanni Mannino: Le Grotte di Monte Gallo: in Notiziario Archeologico Soprintendenza di Palermo 15/2016

scarica il documento: G_Mannino_Le_Grotte_di_Monte_Gallo_Notiz

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Contributi informativi: Ignazio Caloggero Web

Foto web

COMUNICATO: Bene catalogato ma non geolocalizzato. Vi invitiamo a fornire il vostro contributo fornendoci informazioni utili  che ci permettano di geolocalizzare il bene catalogato. Si veda anche “Patrimonio Culturale da Geolocalizzare

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

 

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message