Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Luoghi letterari e cinematografici di Montalbano – Modica 

camilleriLo scrittore Andrea Camilleri

Il commissario Montalbano è una serie televisiva italiana prodotta dal 1999 e trasmessa dalla Rai. Tratta dai romanzi di Andrea Camilleri, racconta le vicende di Salvo Montalbano, commissario di polizia nell’immaginaria cittadina siciliana di Vigata. Al 2016 la serie Tv ha visto realizzate 10 stagioni e 28 episodi. 

150px-Luca_Zingaretti_2010
Luca Zingaretti interprete di Salvo Montalbano

Gran parte della serie è girata in provincia di Ragusa, nonostante i luoghi descritti da Andrea Camilleri nei suoi romanzi siano la trasposizione di località del territorio grigentino (Vigata è Porto Empedocle, il capoluogo Montelusa è Agrigento); gli esterni di alcuni episodi, come quello de la Mànnara (la Fornace Penna), sono stati girati a Sampieri, il palazzo del commissariato di Vigata è il municipio di Scicli. Alcune scene della prima e della quinta stagione sono inoltre state girate in provincia di Trapani (Custonaci e le isole Egadi).

Altre sequenze sono state filmate nelle piazze di Ragusa Ibla, a Modica, al castello di Donnafugata, al porto di Donnalucata, nelle campagne del ragusano (Chiaramonte Gulfi) e siracusano, a Marina di Ragusa, Comiso, Santa Croce Camerina, Vittoria, Scoglitti, Brucoli, e in altri siti della Sicilia sud-orientale.

La casa di Salvo Montalbano nella fittizia Marinella, in realtà sita a Punta Secca, frazione di Santa Croce Camerina.

L’albergo sul mare in cui Montalbano viene ospitato sull’isola di Levanzo, nell’episodio Il senso del tatto, è in realtà la tonnara di Scopello, situata ai bordi della riserva dello Zingaro, nell’estremità nord-occidentale della regione siciliana.

I luoghi letterari e cinematografici di Montalbano sono stati inseriti in data 16/10/2014 nella carta regionale dei luoghi dell’identità e della memoria di Sicilia (Libro: Spazi Simbolici). Il territorio interessato al riconoscimento è quello del ex Provincia di Ragusa, in realtà come abbiamo visto i luoghi interessati coprono un territorio molto più vasto. Pertanto la presente scheda riporta anche altri luoghi che sono anche di particolare interesse turistico 

 

Alcuni dei luoghi di interesse turistico della ex Provincia di Ragusa 

 

Comune di Ragusa 

  • La Chiesa di Vigata” (Duomo di San Giorgio a Ibla)
  • Episodio: Il cane di Terracotta (Grotta delle Trabacche)
  • Episodio L’odore della notte – Ufficio del Rag. Gargano (Circolo di Conversazione Ragusa Ibla
  • Episodio: La forma dell’acqua – “Abitazione dell’Ingegnere Luparello”  (Villa Criscione)
  • Episodio: La forma dell’acqua (Eremo della Giubiliana)
  • Episodio: Gli arancini di Montalbano (Palazzo La Rocca – Ragusa)
  • Episodio: Gli arancini di Montalbano (Chiesa di S. Maria delle Scale – Ragusa)
  • Vigata” (Ibla)
  • Episodio: La gita a Tindari  – La Casa di Don Balduccio Sinagra” (Castello di Donnafugata) 
  • Episodio: Gatto e cardellino (Lungomare Mediterraneo – Marina di Ragusa)

Comune di Scicli

  • Commissariato di Vigata”  (Palazzo del Comune di Scicli) 
  • Episodio: La forma dell’acqua (Lungomare Donnalucata)
  • La Mannara” (Fornace Penna – Sampieri)

Comune di Santa Croce Camerina

  • La Casa di Montalbano” (Punta secca)

Comune di Modica 

  • Episodio Il cane di terracotta (Palazzo Polara – Modica)
  • Episodio:  Gita a Tindari (Duomo di San Giorgio Modica)
  • Episodio: Tocco d’Artista – (Villa De Naro Papa) (luogo in fase di georeferenziazione)
  • Episodio La pazienza del ragno – (Larderia – Cava d’Ispica)

Comune di Comiso

  • Episodio: Gli arancini di Montalbano (Piazza Diana – Comiso)
  • Episodio: Il Giovane Montalbano (Sagrato Basilica Maria SS. Annunziata – Comiso)

Comune di Vittoria

  • Episodio : Il cane di terracotta (Piazza Matteotti – Vittoria)

Comune di Chiaramonte Gulfi

  • Episodi vari (Villa Fegotto – Chiaramonte Gulfi)

Altri luoghi di interesse turistico fuori dalla ex Provincia di Ragusa

  • Episodio: Il senso del Tatto (Tonnara di Scopello – Trapani) 
  • Episodio: Il senso del Tatto – Isola di Levanza (Spiaggia dei Conigli – Lampedusa) 
  • Episodio: Il senso del Tatto Isola di Levanza  (Favignana) 
  • Episodio il Ladro di Merendine (Grotta Mangiapane di Custonaci)
  • Episodio: Il giro di Boa – (Tonnara del Secco – San Vito Lo Capo) 
  • Episodio: Il giro di Boa – (Cappella di Santa Crescenzia – San Vito Lo Capo) 
  • Episodio: La Gita a Tindari (Santuario della Madonna Nera – Tindari)
  • Episodio: Il giro di Boa (Piazza Duomo – Siracusa)
  • Episodio: Il giro di Boa (Brucoli – Siracusa)
  • Carcere di Vigata (Convento di San Tommaso – Noto)
  • Episodio: Una faccenda delicata (Palazzo Nicolaci  – Noto)
  • Episodio: Una faccenda delicata (Cattedrale di San Nicolò  – Noto)
  • Episodio: Una faccenda delicata (Palazzo Ducezio  – Noto)
  • Episodio: L’odore della notte (Tonnara di Capo Passero)
  • Episodio: L’odore della notte (“Castello di Portopalo” – Villa Bruno di Belmonte)
  • Episodio: La forma dell’acqua (Marzamemi)

 

Inserimento scheda: Heritage Sicilia 

Nota : Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire fornendo informazioni e/o immagini anche attraverso il gruppo facebook “Heritage Sicilia

———————————————- 

Scheda tecnica elaborata da: Regione Sicilia – Dipartimento dei beni culturali e dell’identità siciliana – CRicd: Centro regionale per l’inventario, la catalogazione e la documentazione e filmoteca regionale siciliana

N. Prog. 201
Bene: Luoghi letterari e cinematografici di Montalbano
Libro: REI – Libro delle celebrazioni
Data approvazione: 16-10-2014
Categoria: Spazi simbolici
Provincia: Ragusa
Località: Territorio provinciale
Comune: Ragusa
 
Descrizione
Gli adattamenti cinematografici dedicati alle indagini del Commissario Montalbano, tratte dai racconti di Andrea Camilleri, hanno diffuso ed esportato aspetti importanti della cultura siciliana, rendendo noti luoghi della Sicilia, per vari aspetti di notevole bellezza e interesse culturale, oggi meta di visitatori.
Esibiti e documentati attraverso una sapiente regia, questi luoghi, insieme ad aspetti tipici dell’identità e della cultura siciliana, sono divenuti memoria presente nell’immaginario degli Italiani: veri e propri spazi simbolici in cui entrano in gioco eventi e valori, materiali e immateriali, che attengono alla Sicilia e all’essere siciliani. L’autore del Commissario Montalbano, Andrea Camilleri, ha inscenato i suoi racconti in un mondo immaginario, frutto dell’unione dei più importanti angoli di località come Porte Empedocle, Sciacca, Menfi e altre città dell’agrigentino. I luoghi dell’opera letteraria (Vigata, Marinella, Montelusa, la Mannara, sono stati ricreati dal regista Alberto Sironi e dalla scenografo Luciano Ricceri in buona parte nella provincia di Ragusa. Altre scene sono state girate anche a San Vito Lo Capo (TP), Tindari (ME), Favignana e Siracusa.
Ragusa, Scicli, Modica, Comiso, Vittoria, Ispica e Santa Croce sono i Comuni che, insieme a molte residenze private, hanno arricchito, con la loro indiscutibile bellezza architettonica, la scenografia degli episodi della fortunata serie televisiva, che risulta un concentrato di colori, sapori e tradizioni tipiche della Sicilia.
 
 
Note
Andrea Camilleri nasce nel 1925 a Porto Empedocle, in Sicilia. E’ considerato universalmente uno dei migliori giallisti italiani. Il suo esordio nella narrativa è del 1978, quando viene pubblicato, a pagamento, il suo primo libro, intitolato Il corso della cose: si tratta di un insuccesso, che comunque non scoraggia le ambizioni letterarie di Camilleri. Nel 1980 pubblica invece con Garzanti Un filo di fumo, primo di una serie di romanzi ambientati in Sicilia a cavallo tra l’ottocento e il novecento, grazie al quale vince il suo primo premio letterario, a Gela. Nel 1992, dopo una pausa di ben 12 anni, riprende a scrivere, pubblicando La stagione della caccia, per Sellerio Editore. Si tratta del primo vero successo dell’autore siciliano, confermato poi con La forma dell’acqua, romanzo poliziesco con protagonista il Commissario Montalbano, il personaggio sicuramente più fortunato uscito dalla penna di Camilleri. Dal 1995 al 2003 le opere del narratore di Porto Empedocle diventano fenomeno di costume, grazie al grande successo di titoli come Il birraio di Preston e La mossa del cavallo. La serie Televiva del Commissario Montalbano lo consacra al grandissimo pubblico, aprendogli le porte alla vasta platea del piccolo schermo. Negli ultimi anni prosegue la prolifica attività di scrittore di Camilleri, con altri romanzi incentrati sulla figura del Commissario Montalbano (tra gli altri La vampa d’agosto e La pista di sabbia) e altri apprezzati lavori come Il tailleur grigio e Il casellante.
Autore Scheda: Laura Mattaliano
 

 

 

 

Condividi/Share
Share
Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente)
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share