Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Lamenti della Settimana Santa di Mussomeli

Lamentatori di Mussumeli – Settimana Santa in Sicilia e lamentazioni funebri – Nastroteca CRICD

 

Inserimento scheda: Heritage Sicilia 

Nota : Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire fornendo informazioni e/o immagini anche attraverso il gruppo facebook “Heritage Sicilia

Visita la Banca Dati del Patrimonio Culturale Immateriale siciliano  per conoscere altri beni immateriali

Visita Data Maps Heritage: Insieme delle Banche dati del Patrimonio Culturale siciliano   per conoscere altre banche dati (natura, barocco, archeologia, beni materiali e molto altro ancora)

———————————————- 

Scheda tecnica elaborata da: Regione Sicilia – Dipartimento dei beni culturali e dell’identità siciliana – CRicd: Centro regionale per l’inventario, la catalogazione e la documentazione e filmoteca regionale siciliana

N. Prog.
197
Bene
Lamenti della Settimana Santa di Mussomeli
Libro
REI – Libro delle celebrazioni
Data approvazione
16-10-2014
Categoria
Repertori polivocali
Provincia
Caltanissetta
Località
 
Comune
Mussomeli
Denominazione locale
Ladate; lamentanze; parti
Notizie Cronologiche
In passato esistevano più squadre di lamentatori, ciascuna facente capo ad una confraternita laicale e spesso in reciproco antagonismo. In tempi recenti è venuto meno lo stretto rapporto tra squadra e confraternita.
Ricorrenza
Annuale
Data
 
Occasione
Settimana Santa
Funzione
Devozionale
Attori
Lamentatori 
Partecipanti
Comunità dei fedeli
Descrizione
I brani delle lamentanze vengono chiamati parti. L’esecuzione è sempre opera di gruppi maschili, generalmente denominati squadre, costituiti da cantori specializzati, detti anche lamentatori. A Mussomeli sono ancora attive quattro confraternite, ma solo due dispongono di squadre di lamentatori (oggi composte da giovani intenzionati a proseguire la tradizione). Il repertorio dei lamenti è qui costituito esclusivamente da testi in latino tratti da fonti liturgiche (Stabat Mater, Popule meus, Miserere ecc.).
I lamenti sono polivocali a più voci: a prima (la prima), si presenta schematica e poco sviluppata, concorre a realizzare, insieme con le due parti del coro, a secunna (la seconda) e u bbassu (il basso), una successione di triadi complete in posizione fondamentale. Alcuni brani presentano una terza parte corale dell’acuto, u falsittu (il falsetto) che si dispone all’ottava superiore rispetto al bassu. A essi si inframmezzano, e talvolta sovrappongono, i suoni di trombe e di grandi tamburi percossi con una mazza.
Bibliografia
Bonanzinga, Sergio. 2002-2004. “Suoni e gesti della Pasqua in Sicilia” Archivio Antropologico Mediterraneo. Palermo. 5:7, pp. 181-190. 
 
Macchiarella, Ignazio. 1993. I canti della settimana santa in Sicilia, Palermo: Arti grafiche siciliane.
Sitografia
 
Filmografia
 
Discografia
 
Note
L’unica squadra che ha assicurato continuità alla tradizione è quella dell’Arciconfraternita del SS. Sacramento alla Madrice che raccoglie cantori provenienti prevalentemente dal mondo operaio e contadino. Da qualche anno si è aggiunto un nuovo gruppo formato da giovani che hanno appreso la tradizione dalle registrazioni sonore del passato e che si pongono oggi in velato antagonismo con la squadra della Madrice.
Autore Scheda
Laura Mattaliano
Link esterni

Lamento della Settimana Santa – lamentatori di Mussumeli – Settimana Santa in Sicilia e lamentazioni funebri – Nastroteca CRICD

lamenti-della-settimana-santa-di-mussomeli

Condividi/Share
Share
Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente)
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share