Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
109 Via Nazionale

Isola Bella, Capo Taormina e Capo S. Andrea (ITA030031)

Tipologia sito:  ZSC Zona Speciale di Conservazione  

Codice: ITA030031- Ettari: 22

Nel sito ricade la fascia costiera di Taormina costituita essenzialmente da rocce calcaree mesozoiche, con qualche limitato affioramento di substrati silicei. Il bioclima rientra nel termomediterraneo subumido inferiore. Gli aspetti vegetazionali più rappresentativi di questa area sono le formazioni alofile tipiche delle scogliere marine caratterizzate da Limonium ionicum e Crithmum maritimum, come pure quelle casmofile delle pareti rocciose a Dianthus rupicola e Scabiosa cretica. Frequenti sono pure aspetti di macchia a Euphorbia dendroides che colonizzano i costoni rocciosi, sostituite nelle zone più pianeggianti da formazioni a Rhamnus alaternus e Teucrium fruticans. Abbastanza peculiari le praterie steppiche a Hyparrhenia hirta, nelle quali si localizzano alcune specie termoxerofile di tipo nord-africano.

Pregevole tratto di costa alta calcarea di grande valore paesaggistico e naturalistico, soggetta ad una forte pressione antropica di tipo urbanistico e turistico. Qui si trovano diverse specie abbastanza rare in Sicilia, alcune esclusive di questa area, che per il loro rilevante interesse fitogeografico sono menzionate fra le specie meritevole di protezione e in parte riportate anche nella sezione 3.3 (D).La fauna presenta un notevole interesse scientifico e biogeografico. Fra le specie ornitiche merita menzione il Gabbiano corso, specie relativamente rara che trova un ambiente particolarmente favorevole nel sito, anche in relazione alle misure di salvaguardia al quale esso è attualmente sottoposto; in particolare il divieto di transito per le imbarcazioni sembra aver prodotto effetti molto positivi su questa specie, incrementandone sensibilmente le presenze negli ultimi anni. Sull’Isola Bella vive una sottospecie endemica di Lucertola, Podarcis sicula medemi (Mertens, 1942), meritevole di stretta tutela in considerazione delle ridotte dimensioni della sua popolazione. Malgrado le sue ridotte dimensioni, il sito ospita una ricca fauna invertebrata con molte specie endemiche e/o rare, talora molto localizzate in Sicilia.

 

Fonte: Ministero dell’Ambiente Formulario Natura 2000

Dati ministeriali: Formulario Natura 2000

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: web

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, Regione Sicilia

Nota esclusione responsabilità

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Share