Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
Via Mezzaluna

Grotta dei Saraceni o dell’Omo Morto

La grotta è ubicata nello strapiombo dell’Omo Morto così detto perché secondo la tradizione ricordata dal Tranchina si sarebbe lanciato in mare un gendarme svizzero. Non è chiara la sua origine marina nei tufi del cratere della Falconiera. La grotta è ora di difficile accesso, esistevano due “vie” non del tutto naturali: una era costituita da un passaggio parzialmente scavato nello strapiombo, da nord verso sud, ora interrotta per frane, la seconda “via” è dal mare, lungo la parete, accessibile per la lunga serie di gradini scavati a bella posta, già menzionati dal Pigonati. La grotta si presenta con un ampio ballatoio al quale segue un grande ambiente lungo una quarantina di metri, largo una decina, con altezza media di m 5, quelle maggiore sono dovute a crolli di masse rocciose. Il suolo è sabbioso frutto dell’erosione eolica. Si ha notizia, degna di fede, di molte anfore romane rinvenute nella grotta recuperate per conto di Ercole Gargano il realizzatore dell’Hotel Grotta Azzurra. Nel 2004 Vito Ailara, gia Sindaco dell’isola, vi ha recuperato parecchi frammenti fittili databili alla media Età del Bronzo, tipologicamente identici al vicino villaggetto omonimo e materiale romano. F°249 IV N.E., Isola di Ustica; UTM: UC43468660, Quota m. 30, Sviluppo m 40.

Fonte testo: Giovanni Mannino: Guida alla Preistoria del Palermitano – Elenco dei siti preistorici della provincia di Palermo – istituto Siciliani Studi Politici ed Economici)

COMUNICATO: Bene catalogato ma parzialmente geolocalizzato. Vi invitiamo a fornire il vostro contributo fornendoci informazioni utili  che ci permettano di geolocalizzare il bene catalogato. Si veda anche “Patrimonio Culturale da Geolocalizzare

Bibliografia e ulteriori documenti di approfondimento:

100)  PRIMA SICILIA – ALLE ORIGINI DELLA SOCIETA’ SICILIANA – volume primo a cura di Sebastiano Tusa Palermo 1997.

Ignazio Caloggero: La Sicilia tra Storia, Miti e Leggende. Vol. 1: Dalla Preistoria ai Fenici. Prima edizione 2018 – Edizione rivista e aggiornata del 2022

Ignazio Caloggero:

Storia di Sicilia – 1.4.1: Lo sviluppo della metallurgia

Storia di Sicilia – 1.4.2: Lo sviluppo sociale e culturale

Storia di Sicilia – 1.4.3: Le sepolture durante l’età dei metalli

Storia di Sicilia – 1.4.4:  I sentimenti religiosi durante l’età dei metalli

Storia di Sicilia – 1.4.5:  L’arte durante l’età dei metalli
 
Storia di Sicilia – 1.4.6:  Elenco dei siti del periodo eneolitico
 
Storia di Sicilia – 1.4.7:  Elenco dei siti età del bronzo

Foto:  

 

Foto:  

Contributi informativi: Ignazio Caloggero Web

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

 

Condividi/Share
Share
Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Condividi/Share
    Share
    Share