Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Frascatula

frascatula

Prodotto inserito nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT)

Tipologia PAT : Prodotti della Gastronomia

Area di Produzione: Enna

La frascatula è un piatto “povero” usato un po’ dappertutto nella Sicilia interna e centrale, con particolare riferimento all’ennese: si tratta di una crema (polenta) a base di farina di cereali, mista qualche volta volte a farina di legumi, e cotta nell’acqua nella quale sono state precedentemente lessate differenti verdure, dalle quali prenderà gusto e colore. 

La frascatula vede una forte diffusione nel meridione (Sicilia, Calabria e Molise) durante la dominazione romana, ed è poi rimasta sulle tavole come piatto dei poveri

Esiste in varie varianti ne vediamo una tipica dell’ennese

Ricetta: 

 

Lessare circa 800 gr di broccoli, scolare e mettere da parte l’acqua di cottura dei broccoli; preparare un soffritto con olio, aglio, peperoncino e pezzettini di lardo o pancetta; aggiungete i broccoletti in un tegame con abbondante olio e lasciate insaporire. Unite il soffritto all’acqua di cottura dei broccoli e, quando bollirà, versatevi, a pioggia, 150 gr di semola e fate cuocere, mescolando sempre, per una decina di minuti; al piatto unite un filo d’olio in crudo.

Varianti

La versione più semplice si ottiene facendo cuocere la semola di grano duro in acqua bollente; la si lascia cuocere, mescolando sino ad ottenere la densità desiderata.

Una variante prevede la cottura della semola nell’acqua di cottura di un mazzo di finocchietti selvatici, aggiungendo gli stessi tagliati in piccoli pezzi e insaporendo con olio d’oliva a cottura ultimata.

 Nella versione modicana è costituita dalla versione semplice costituita dalla “polenta” di semola condita con olio, sale, pepe e pecorino. 

 

Scheda tecnica del prodotto agroalimentare tradizionale (P.A.T)

Territorio interessato alla produzione: Enna.

Descrizione sintetica del prodotto: Polenta di grano e verdura (il tipo di verdura è l’infiorescenza del broccolo detta “Sminuzzatura” o anche finocchietti di campagna).

Descrizione delle metodiche di lavorazione e stagionatura: Le verdure vengono cotte in un tegame con olio abbondante, salate e pepate. In un altro tegame si fa soffriggere della pancetta con aglio e olio.

Poi si versa dell’acqua, circa un litro e ½ , per poi versare a pioggia circa 250 gr. di farina, si mescola e si aggiungono le verdure. Si otterrà una crema senza grumi e molto densa.

Materiali e attrezzature specifiche utilizzate per la preparazione e il condizionamento:

Descrizione dei locali di lavorazione, conservazione e stagionatura: Locali destinati abitualmente alla cucina.

Elementi che comprovino che le metodologie siano state praticate in maniera omogenea e secondo regole tradizionali per un periodo non inferiore ai 25 anni: “La cucina tradizionale dell’ennese”, di I. Amaradio, T. D’Alba, G. Di Prima; Ed. Papiro, Enna, 1977, p. 18.

Fonte Schede Pat: Regione Sicilia 

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Contributi informativi:  Web, Regione Sicilia

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Condividi/Share
Share
Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente)
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Condividi/Share
    Share
    Share