Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Chiesa di Santa Maria delle Giummarre

Nei pressi della via Valverde, vicino al viale della Vittoria, si trova la Chiesa di St. Maria delle Giummare, che deve il suo nome pittoresco alla presenza in quel luogo di una folta vegetazione di palmette, chiamate “giummi” in gergo popolare.
L’involucro cinquecentesco dell’edificio, nasconde antiche origini normanne….tale edificio corrisponde infatti ad uno dei monasteri voluti da Giulietta, figlia di Ruggero II, che contribuì dopo la conquista normanna a dotare Sciacca di un notevole numero di chiese e monasteri… Gli interventi di restauro subiti dall’edificio nel 1500 e intorno al 1624, rendono di difficile lettura ciò che resta dell’impianto originario. La facciata della chiesa, risalente al 1570, è compresa tra due torri merlate e suggerisce l’immagine di un palazzo fortificato; un elegante portale barocco ingentilisce poi la facciata che risulta nel suo insieme un armoniosa composizione di forme appartenenti a linguaggi diversi…all’interno è possibile ammirare una bellissima Madonna delle Grazie in marmo, della scuola del Laurana, alcuni splendidi dipinti ed un ostensorio d’argento, opera degli scultori Juvara da Messina. (Fonte testo: www.fotoartearchitettura.it/)

 

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Contributi informativi:  Web, Regione Sicilia 

Foto: Ignazioo Caloggero

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Condividi/Share
Share
Informazioni di contatto
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share