Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
Via cacciatori del Tevere

Chiesa di San Francesco di Paola

San Francesco di Paola (1677-1727) sorge in piazza Indipendenza e il prospetto nelle sue linee essenziali insiste su una piazza scoscesa dalla quale si diparte una scalinata che va a collegarsi con la via Dei Mille. La storia della Chiesa inizia il 20 novembre 1676, quando la santa Congregazione dei Cardinali con un decreto autorizzò il generale dei Minimi a fondare il Convento di San Francesco di Paola a Vittoria. Con atto del 3 marzo del 1677, i Giurati di Vittoria assegnarono, per la costruzione del convento una salma e due tumuli di terra, ma completate le fondamenta,ilavori furono abbandonati per esseri ripresi nel posto in cui oggi sorge la Chiesa di San Francesco di Paola. Il Convento venne ultimato intorno al 1727 e i Decurioni (il Consiglio degli Amministratori della Città) assegnarono al convento venti onze annuali con l’obbligo di creare e mantenere una scuola di Grammatica a Vittoria. Nel 1732, cinque anni dopo il Convento, fu completata anche la chiesa su iniziativa di Padre Francesco Gatto dei Minimi, e sorse la Confraternita di San Francesco di Paola. Il Convento venne in seguito distrutto, mentre la chiesa venne decorata da Paolo Cappellani di Palazzolo Acreide, sotto il rettorato di Padre Giombattista Giudice. o Acreide. Dopo essere stata abbandonata nel corso della prima guerra mondiale, venne riconsacrata e riaperta al culto, negli anni successivi e, nel 1956, fu elevata a Parrocchia. Nel 1956 vene elevata a dignità di parrocchia.
La chiesa ha subito grandi trasformazioni sopattutto nell’intitolazione degli altari e non conserva le devozioni originarie. Accanto all’altare di San Rocco, si può ammirare un affresco raffigurante San Francesco di Paola che usa il suo mantello come barca per attraversare lo stretto. La statua dell’altare della Vergine è stata realizzata da Rosario Converso, artista vittoriese. Mentre il pulpito, recentemente restaurato, risale presumibilmente al XVIII secolo. La statua in legno e gesso di San Francesco di Paola, dell’altare maggiore è stata realizzata verso il Settecento. Diversi gli affreschi che ornano le pareti. Le pareti del presbiterio troviamo diversi affreschi e tele di particolare elaborazione artistica. (Fonte testo: Comune di Vittoria)

 

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Contributi informativi:  Web, Comune di Vittoria

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Share