Chiesa di San Domenico
Street View (se presente)
Descrizione

Chiesa di San Domenico

Costruita nel XV secolo per volontà della Famiglia Tagliavia. La struttura ha subito vari rifacimenti nei secoli successivi. L’interno contiene alcune opere di rilievo, tra cui una tela cinquecentesca, resti di pavimento in maiolica del cinquecento,  la tomba degli Aragona-Tagliavia, statue in stucco di Antonino Ferraro e una bellissima cappella del coro che dal 1574 al 1577 la arricchi con affreschi e stucchi . 

Imponente è inoltre la rappresentazione in stucco dell’Albero di Jesse, l’albero genealogico che partendo da Jesse, padre di re Davide, schematizza la discendenza che porta alla Beata Vergine Maria, rappresentata al sommo dell’albero, coronata da angeli, con il bambino sul ginocchio sinistro. Nel mistero dell’Incarnazione Jesse è rappresentato sdraiato con il braccio sinistro che sorregge il tronco di un albero sui cui rami sono rappresentati i dodici re della tribù di Giuda. Sui rami inferiori sono presenti Davide e Asa a sinistra, Salomone e Roboamo sulla destra. Davide è riconoscibile per l’arpa; le altre figure vengono rappresentate con in mano uno scettro e un cartiglio recante il proprio nome. Sui rami medi sono collocati Iosafat e Ioram a sinistra, Ozia e Ioatam a destra. Sui rami superiori Achaz a sinistra, Manasse a destra. Sulla sommità chiude la figura di Maria e Gesù. Sotto la figura di Jesse è presente l’iscrizione: “VIRGA IESSE FLORUIT – VIRGO DEUM ET NOMINE GENUIT – PACEM DEUS REDDITI”. Un’altra iscrizione recita: “ET EGREDIETUR VIRGA DE RADICE IESSE ET FLOS E RADICE EIUS ASCENDETE ET REQUIESCET SUPER EUM SPIRITUS DOMINI ET PERCUTIET TERRAM VIRGA ORIS”, entrambi tratte dall’Antico Testamento, Isaia, Capitolo 

La chiesa era annessa al convento di San Domenico in seguito adibito ad uso scolastico. 

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: WEB

Contributi informativi:  Web, Regione Sicilia

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Clicca per vedere su Google Maps
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Share