Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Chiesa di S. Chiara (S. Maria Assunta)

Ichiesa di santa chiaran corso Vittorio Emanuele, a sinistra provenendo dalla Chiesa di S. Francesco. La chiesa di Santa Chiara (denominata ufficialmente chiesa di Santa Maria Assunta). Costruita tra il 1730 ed il 1758 su progetto di Rosario Gagliardi, l’annesso monastero è oggi sede museale.

La pianta centrale è di forma ellittica, sul modello delle chiese ellittiche romane edificate tra Cinquecento e Seicento. L’esterno è caratterizzato dalla presenza di una torre campanaria, ornata negli angoli da due capitelli. Lo stile architettonico barocco si riconosce maggiormente all’interno, grazie alle numerose decorazioni con stucchi e putti. Sulle dodici colonne interne sono presenti le statue degli apostoli eseguite dal decoratore e stuccatore Basile. Nell’altare di sinistra è conservata una Madonna col Bambino cinquecentesca in marmo attribuita a Antonello Gagini. Originariamente l’unico portale della chiesa era quello situato lungo Corso Vittorio Emanuele; verso la fine del XVIII secolo ne fu aggiunto un altro dal lato di via Pier Capponi, per permettere l’accesso alla chiesa, essendo il primo portale divenuto inagibile a seguito dell’abbassamento del piano stradale.

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: Ignazio Caloggero

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, Web 

Nota: Il popolamento delle schede della Banca dati Heritage, procede per fasi incrementali: catalogazione, georeferenziazione, inserimento informazioni e immagini. Il bene culturale in oggetto è stato catalogato, georeferenziato ed inserite le prime informazioni. Al fine di arricchirne i contenuti informativi sono graditi ulteriori contributi, se lo desiderate potete contribuire attraverso la nostra area “I Vostri Contributi

Nota esclusione responsabilità

Condividi/Share
Share
Informazioni di contatto
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share