Condividi/Share
Share
Informazioni Dettagliate
Condividi/Share
Share

Chiesa del Santissimo Crocifisso (San Francesco di Paola)

Costruita nel XVI secolo, la facciata esterna, datata 1695, ha una forma convessa, tipica caratteristica dello stile rococò.

La Chiesa è a navata unica, con cinque altari; nel 1750 fu abbellita dagli stucchi di Nicolò Curti; al suo interno si trovano diverse opere:

Sull’altare maggiore:

  • Crocifisso, scultura lignea del XIX secolo, opera del trapanese Francesco Marino

Sul lato sinistro:

  • Santissima Trinità(d’ignoto autore), con i due santi Cosma e DamianoSanta Rosalia e San Francesco di Sales (1750),
  • la Madonna di Fátima, recente scultura lignea
  • San Biagio, opera del ‘700, d’ignoto autore: proveniente dalla ex Chiesa dell’Annunziata (Alcamo)
  • Sacro Cuore di Gesù, statua lignea, collocata nel 1921

Sul lato destro:

  • Madonna dei Miracoli, con San Francesco di Paola e San Francesco di Sales(1750), quadro d’ignoto;
  • San Francesco di Paola, scultura lignea forse di Filippo Quattrocchidi Gangi (secolo XVIII)
  • Sant’Anna, scultura lignea(fine ottocento): ha sostituito un dipinto del 1618 (andato distrutto) realizzato da Giuseppe Carrera
  • Statua dell’Immacolatain gesso, recente.
  • San Vito, statua lignea del 1848
  • acquasantierascolpita nel 1606 da Giuseppe Foti: all’entrata.

Sulle pareti della navata ci sono quattro antiche tele di ignoto autore e con cornici di stucco, con alcuni episodi della vita di San Francesco di Paola:

  • il prodigio avvenuto durante la costruzione del convento di Paternò Calabro(provincia di Cosenza) nel 1454: due operai morti a causa di una frana furono resuscitati dal Santo (primo sulla destra).
  • il prodigioso miracolo dei pesci da parte di San Francesco di Paola (nel secondo dipinto a destra)
  • una nobile famiglia presenta al Santo un neonato senza occhi e senza bocca; San Francesco opera anche qui un miracolo straordinario (nel primo quadro sulla parete sinistra).
  • il miracolo della conversione del Re di Napoli(secondo dipinto a sinistra).
  • l’istituzione della Pasqua ebraica(libro dell’Esodo), sulla parete destra della cappella del Santissimo Sacramento;
  • il banchetto offerto da Lota due Angeli, (Libro della Genesi), dipinto sulla parete sinistra della stessa cappella

In sacrestia:

  • Crocifissoin mistura, opera di Giovanni Matinati del 1549
  • Santa Lucia, statua settecentescadi autore ignoto;
  • Sant’Espedito, statua recente
  • Madonna della Pietà, tela di autore incerto del XVIII secolo
  • Santa Caterina da Siena, tela di autore incerto del XVIII secolo
  • San Michele Arcangelo, statua del XVIII secolo
  • San Francesco di Paola, mezzobustodel XVIII secolo;

(Fonte: Wikipedia)

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: Ignazio Caloggero

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, sito web Palazzo Marletta

Nota esclusione responsabilità

Condividi/Share
Share
Informazioni di contatto
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message

Condividi/Share
Share
Share