Contrada Diana
Street View (se presente)
Descrizione

Contrada Diana

La fascia più estesa e più ampia, nell’ex terreno di proprietà vescovile (fra le vie della Conciliazione a N e G. Marconi a Sud: lungo tratto dell’imponente fortificazione del IV secolo a.C. e cosiddetto “Aggere di Sesto Pompeo” della seconda metà del I secolo a.C; all’interno delle mura, e al di là di una strada di circonvallazione, parte di un quartiere abitativo del II e III secolo d.C., e fasi di età tardo antica; all’esterno delle mura monumenti sepolcrali e recinti funerari del IIIII secolo d.C. Fonte testo: Piano di Gestione UNESCO delle isole Eolie 

Bibliografia e documenti di approfondimento:

Piano di Gestione UNESCO delle isole Eolie 

100)  PRIMA SICILIA – ALLE ORIGINI DELLA SOCIETA’ SICILIANA – volume primo a cura di Sebastiano Tusa Palermo 1997.

235) Meligunìs – Lipàra Vol. I: La Stazione preistorica della contrada Diana e la Necropoli protostorica di Lipari – Di Luigi Bernabò Brea e Madeleine Cavalier  – Pubblicazioni del Museo eoliano di Lipari – Flaccovio editore,  Palermo 1960

236) Meligunìs – Lipàra Vol. II: La necropoli greca e romana nella contrada Diana – Di Luigi Bernabò Brea e Madeleine Cavalier  – Pubblicazioni del Museo eoliano di Lipari – Flaccovio editore. Palermo 1965

237) Meligunìs – Lipàra Vol. III: Stazioni preistoriche delle isole Panarea, Salina e Stromboli – Di Luigi Bernabò Brea e Madeleine Cavalier  – Pubblicazioni del Museo eoliano di Lipari – Flaccovio editore. Palermo 1968

Ignazio Caloggero: Storia di Sicilia Interpretata Vol. 1: Prima dei Greci (2022)

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Contributi informativi: Ignazio Caloggero Web, 

Foto: Piano di Gestione UNESCO delle isole Eolie 

Nota esclusione responsabilità

Clicca per vedere su Google Maps
Dai una valutazione (da 1 a 5)
3.001
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione
[contact-form-7 id="18385"]
Share