Tu sei qui: Home » Blog La Sicilia in Rete » Culti Miti e Leggende dell’Antica Sicilia a cura di Ignazio Caloggero

Share This Post

Culti Miti e Leggende dell’Antica Sicilia

Culti Miti e Leggende dell’Antica Sicilia di Ignazio Caloggero

Autore: Ignazio Caloggero – ISBN: 9788894321913; ISBN-A: 10.978.88943219/13

Pagine: 238  (E-Book pdf) (il libro potrà essere scaricato contestualmente all’acquisto)

Formato: Ebook: Pdf, ePub e mobi (Kindle); © 2017 Centro Studi Helios srl

E’ possibile acquistare direttamente il libro (€ 9,76) nel nostro negozio Hermes o nei principali negozi online: 

Vai su Hermes e scarica il libro ebook

Il libro è venduto anche sui principali negozi di libri online tra cui: Amazon.comHoepli.it,  Mondadoristore.it, Lafeltrinelli.it, Libreriarizzoli.it, IBS.it, Kobo.com, Streetlib.com, ebook.euronics.it; Casadelibro.com, ebook.it, BokRepublic.it,  WeltBild, ebool.freeonline.it, omniabuk.com, Scribd.com, feedbooks.com

Descrizione

 Il libro è il risultato di un’attenta e impegnata analisi di svariate opere che riguardano, principalmente tre settori: Mitologia, Archeologia e Folclore. Tra gli autori studiati e consultati, è possibile citare i classici come Diodoro Siculo, Tucidide, Pausania, Cicerone, Erodoto, Plutarco, gli studiosi del passato come Fazello, Di-Blasi, Ettore Pais, Adolfo Holm, Giuseppe Pitrè, Salomone Marino, Emanuele Ciaceri, Biagio Pace, e, anche, gli autori a noi più vicini come Ambrogio Donini, Vincenzo Facchini, Bernabò Brea, Vincenzo Tusa, Ernesto De Miro, Paolo Matthiae ed altri. Il lavoro non è solo un semplice riassunto di quanto altri autori hanno scritto, ma, al contrario, vi è, alla base un intenso lavoro di “analisi comparativa”, che, insieme all’individuazione di una serie di elementi tra loro correlati, nei tre settori oggetto di analisi, ha permesso di individuare relazione sfuggite agli studiosi del passato, non, sicuramente per loro incapacità, ma perché, allora, non erano in possesso di tutte quelle informazioni di cui, invece, noi, oggi, disponiamo, come le scoperte archeologiche più o meno recenti che ci permettono di individuare, con maggiore precisione, la diffusione di determinati culti. 

Villa Romana del Casale – Polifemo e Ulisse

 Il libro è nato originariamente come appendice di un altro lavoro, di maggiore dimensione e impegno, e cioè la storia della Sicilia, vista anche in termini di racconti leggendari.  La “Storia” è fatta dall’uomo, dal singolo individuo, ed è la conseguenza di tutto il suo vissuto. Cercare di capire l’uomo oggi, senza aver conosciuto il suo passato, è come pretendere di voler costruire il tetto di una casa senza averne gettato le fondamenta. La storia è l’uomo, è la conseguenza della sua emotività, delle sue paure, dei suoi sogni, del suo amore/odio verso il prossimo e, naturalmente, delle sue superstizioni (religiose e non).

È vero che, quando si parla degli uomini è opportuna una buona dose di rigore scientifico ma è altrettanto vero che non si può parlare dell’uomo prescindendo da quelli che sono i suoi sogni, le sue paure, le superstizioni e le leggende che lo hanno da sempre accompagnato, poiché questo equivarrebbe a spogliare l’umanità di vestiti che ha sempre indossato e che sempre indosserà. Spesso, inoltre, gli eventi storici che hanno segnato la vita di molti, sono stati la naturale conseguenza dei sogni, delle paure e delle superstizioni di pochi.

Non ci sono dubbi sul fatto che gli usi e i costumi popolari dell’epoca in cui viviamo portino le tracce del pensiero religioso tramandato dai nostri avi. Spesso ciò che è cambiato non è tanto il tipo di rito, quanto, piuttosto, la divinità o il santo a cui tale rito è rivolto. Di questo era consapevole il clero di una volta che, se da un lato accettò che alcune antichissime credenze continuassero a vivere, dall’altro condannò, con la minaccia di scomunica per chi le praticasse, quelle che degeneravano in cerimonie licenziose e per nulla cristiane.

Il motivo per cui la Chiesa accettò che certi rituali pagani si mescolassero alle cerimonie religiose cristiane è piuttosto semplice. Essa si rese conto che sarebbe stato impossibile spogliare completamente un popolo dei costumi e delle usanze radicate da secoli nella loro cultura; se invece ne avesse accettata qualcuna, non solo le sarebbe stato più facile esercitare il controllo, ma, nello stesso tempo, avrebbe evitato di perdere il consenso popolare.

Il Libro è sostanzialmente suddiviso in 7 capitoli

  • Nel primo capitolo, introduttivo, si presenta e si fa un riassunto dell’intero libro parlando della evoluzione della religione tenendo conto delle sue varie componenti: elemento indigeno, elemento fenicio-punico, elemento greco ed elemento romano. Gli altri capitoli trattano le varie divinità e miti a secondo l’origine e le epoche di riferimento, per ognuno di essi si è cercato di approfondirne le origini, la diffusione in Sicilia e gli aspetti sincretici che li legano ad alcuni eventi legati al folklore o a feste religiose dei nostri giorni.
  • Il secondo capitolo riguarda i culti di origine indigena, anche quando alcuni di questi subiscono un processo di ellenizzazione. Si parlerà quindi di Demetra e Persefone, Dafni, I Palici, Adrano e della dea Ibla
  • Il terzo capitolo riguarda i principali culti elleni: Cronos, Zeus, Era, Dioniso, Artemite, Ermes, Ares, Atena, Poseidone, Apollo, Afrodite, Cibele, Efesto, Aslepio e i Dioscuri.
  • Il quarto capitolo riguarda i culti di origine orientale: Baal, Tanit, Iside e Serapide
  • Il quinto capitolo riguarda invece alcuni miti minori: Rea, Igea, Helios, Pan, Gaia, Plutone, I Galeoti, La Sibilli di LIllibeo
  • Il sesto capitolo riguarda quelli che vengono normalmente definiti eroi: Erice, Aristeo, I Fratelli Pii, Orione, Eracle, Dedalo e Minosse, Polifemo.
  • L’ultimo capitolo riguarda le ninfe e le dininità fluviali: Ciane, Aretusa, Imera, Etna, Galatea e Aci, Camarina, Crimiso, Crisa, Gele e Longane.

Vai al negozio

Afrodite - VenereNascita di Venere (Botticelli ca. 1482)

Ecco il sommario

Presentazione. 5

Introduzione.. 10

  1. La Religione nell’Antica Sicilia.. 24
  2. Culti di Origine indigena.. 26

Demetra e Persefone (Cerere e Libera) 36

Dafni 51

I Palici 54

Adrano.. 59

Ibla.. 61

  1. PRINCIPALI CULTI ELLENI. 65

Cronos(Saturno) 69

Zeus(Giove) 73

Era (Giunone) 79

Dioniso (Libero) 81

Artemide (Diana) 90

Ermes(Mercurio) 98

Ares (Marte) 101

Atena (Minerva) 102

Poseidone (Nettuno) 111

Apollo.. 114

Afrodite(Venere) 122

Cibele. 129

Efesto(Vulcano) 133

Asclepio(Esculapio) 137

I Dioscuri 141

  1. Culti di origine orientale.. 145

Baal. 153

Tanit. 156

Iside. 159

Serapide. 168

  1. Culti e Miti Minori. 169

Rea.. 170

Igea.. 170

Helios. 172

Pan.. 175

Gaia.. 180

Plutone. 181

I Galeoti 184

La Sibilla di Lillibeo.. 185

  1. Gli eroi. 192

Erice. 193

Aristeo.. 195

I Fratelli Pii 197

Orione. 198

Eracle(Ercole) 200

Dedalo e Minosse. 209

Polifemo.. 217

  1. Ninfe e divinità fluviali. 221

Ciane. 224

Aretusa.. 226

Imera.. 228

Etna.. 228

Galatea e Aci 229

Camarina.. 231

Crimiso.. 231

Crisa.. 232

Gela.. 232

Longane. 232

Bibliografia. 233

Share This Post

Leave a Reply

Share