Tu sei qui: Home » Blog La Sicilia in Rete » Senza categoria

Senza categoria

Heritage Sicilia – Le Città tardo barocche del Val di Noto

I Monumenti barocchi degli 8 comuni del sito Unesco Le città tardo barocche del Val di Noto

La Sicilia in Rete 3.0

La Sicilia in Rete – Turismo Culturale Sicilia – Turismo, Arte e Cultura di Sicilia, Monumenti Sicilia, Archeologia e siti di interesse turistico siciliani Sorgente: La Sicilia in Rete 3.0

Riserva dello Zingaro

La Riserva è stata istituita con le Leggi  Regionali  98/81 e 16/96, si estende nella parte Occidentale del Golfo di Castellammare, nella penisola di San Vito Lo Capo che si affaccia sul Tirreno tra Castellammare del Golfo e Trapani, ha un’area di 1600 ettari (tutti in zona A) e  ricade per gran parte nel comune di San Vito Lo Capo e in misura minore nel comune di Castellammare; si estende lungo 7 Km di costa ed è un vero paradiso della natura per la grande varietà di ambienti naturali presenti. La costa si apre sul mare con muraglioni calcarei alti e frastagliati, interrotti da calette, anfratti rocciosi e grotte. L’altitudine delle sue vette varia dai 610 m s.l.m. di Pizzo Passo del Lupo ai 913 di Monte Speziale. La Riserva presenta due ingressi, uno da Scopello (ingresso pri...

Cenni Storici su Ragusa

Ragusa ha origini antichissime, nella seconda metà del II millennio a. C., quando ancora Roma, “la città eterna”, era men che un piccolo villaggio, il territorio ragusano ospitava un aggregato di villaggi siculi: il quartiere di Ibla trae origine da uno di questi, probabilmente sorge sullo stesso sito della sicula Hybla Herai a. La città antica, situata su un colle a circa 300 m. di altezza, ebbe contatti con i Greci, come dimostrano numerose necropoli trovate nella zona e i ritrovamenti nell’area adiacente ai Giardini Iblei di età greco – arcaica. Dopo i Greci si susseguirono i Romani e i Bizantini che fortificarono la città costruendovi un imponente castello, a testimonianza dell’importanza che la città aveva nel frattempo assunto. Occupata dagli Arabi nel 848, rimase sotto il loro domin...

Share